La Roma ridisegna l'attacco: le carte per Guedes e il sogno Reinier, le ultime

Matic è stato il primo tassello, ma non l'ultimo per una Roma che continua a progettare le mosse giuste per ritoccare la rosa a disposizione di Mourinho. Non solo a centrocampo, perché anche le manovre di Tiago Pinto riguardano anche l'attacco dove si cerca di arrivare a nuovi giocatori di qualità da affiancare ad Abraham. Anche in funzione di un Nicolò Zaniolo sul cui futuro resta sempre grande incertezza. Se Ola Solbakken è un affare che può slittare a dicembre, alla naturale scadenza del contratto con il Bodo/Glimt che non molla sulle proprie richieste economiche, e Domenico Berardi è un profilo strettamente legato (anche per costi) all'uscita di Zaniolo, altri due nomi restano sul taccuino della dirigenza giallorossa.

GUEDES - Il primo è Gonçalo Guedes, un sogno complicato per le cifre dell'eventuale operazione tra cartellino (il Valencia lo pagò 40 milioni dal PSG) e ingaggio (oltre 5 milioni percepiti al momento), ma non del tutto tramontato. Lo ha ammesso recentemente lo stesso portoghese, d'altronde, di non esser certo della permanenza in Spagna: "Non so in questo momento se voglio restare al Valencia. Ho un contratto per altri due anni e devo rispettarlo. Se c'è una situazione migliore per il Valencia e per me, dobbiamo pensarci. Ma il futuro dirà tutto". Un affare complicato, ma la Roma potrebbe avere alcuni assi nella manica da giocarsi nella partita, ad esempio inserire delle contropartite tecniche per abbassare il prezzo del cartellino: due i candidati principali, Ebrima Darboe e, soprattutto, Amadou Diawara, che già a gennaio aveva accarezzato l'ipotesi Valencia e ora può rientrare in orbita con Gattuso.

REINIER - C'è poi un'altra ipotesi che ha preso quota nelle ultime ore, quella di scommettere su Reinier. Il brasiliano classe 2002 è tornato al Real Madrid dopo due stagioni complicate in prestito al Borussia Dortmund e ora cerca una nuova piazza per rilanciarsi. La stessa ambizione dei blancos, disposti per questo a lasciarlo partire anche in prestito con diritto di riscatto. La Roma ci pensa, è una scommessa a cifre contenute che può dare ampi frutti, ma per dare l'assalto a Reinier serve fare spazio e per questo si lavora all'uscita di uno tra Stephan El Shaarawy e, soprattutto, Carles Perez: il primo piace a Monza e Atalanta, ma la Roma preferirebbe sistemare lo spagnolo per questo Tiago Pinto e il suo agente stanno cercando una sistemazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli