La rosa dell'Italia a Euro 2000: che fine hanno fatto i calciatori azzurri?

·12 minuto per la lettura

L'Europeo di Belgio-Paesi Bassi del 2000 resterà per sempre impresso nella mente degli italiani nel bene e nel male. La cavalcata degli azzurri si fermò alla finale del De Kuip di Rotterdam, dove la nostra Nazionale uscirà sconfitta al golden gol nei supplementari contro la Francia dopo l'1-1 dei tempi regolamentari.

Resta comunque iconico il cammino dell'Italia e resta iconica in particolar modo la semifinale, dove l'Italia in 10 per quasi tutta la partita riesce a resistere all'Olanda sino ai calci di rigore con un Francesco Toldo protagonista assoluto del match (qui il suo racconto di quella storica partita). Rigori che portarono l'Italia in finale e che videro il celebre cucchiaio di Francesco Totti che resterà per sempre negli annali della storia calcistica. Ma che fine hanno fatto oggi i 22 vicecampioni d'Europa? Scopriamolo.

1. Christian Abbiati

Christian Abbiati | Phil Cole/Getty Images
Christian Abbiati | Phil Cole/Getty Images

Presenze in Nazionale: 4
Carriera in Nazionale: 2000-2008

Pur facendo parte della rosa di Euro 2000 (prenderà parte anche al Mondiale 2002, anche in quell'occasione senza giocare), Christian Abbiati esordirà soltanto nel 2003 con la maglia della Nazionale e collezionerà un totale di sole 4 presenze, tutte in amichevole. Dopo diversi prestiti ha poi vestito stabilmente la maglia del Milan sino al suo ritiro dal calcio giocato nel 2016. Fino al 2018 è stato team manager del club rossonero.

2. Ciro Ferrara

Ciro Ferrara in contrasto con Henrik Larsson | Ben Radford/Getty Images
Ciro Ferrara in contrasto con Henrik Larsson | Ben Radford/Getty Images

Presenze in Nazionale: 49
Carriera in Nazionale: 1987-2000

Il match con la Svezia di Euro 2000 è di fatto l'ultima apparizione di Ciro Ferrara con la maglia azzurra. Nella competizione giocherà solo quei 90 minuti per poi chiudere la sua carriera in Nazionale. Conclusa la carriera da calciatore con la maglia della Juventus, comincerà subito dopo quella da allenatore nelle giovanili dapprima come vice di Marcello Lippi, poi come allenatore di Juventus, Italia U-21 e Sampdoria. Dopo l'ultima esperienza da allenatore in Cina oggi in attesa di tornare su una panchina fa anche l'opinionista.

3. Paolo Maldini

Paolo Maldini in contrasto con Didier Deschamps | Ben Radford/Getty Images
Paolo Maldini in contrasto con Didier Deschamps | Ben Radford/Getty Images

Presenze in Nazionale: 126
Carriera in Nazionale: 1987-2002

Leggenda del Milan e del calcio italiano Paolo Maldini era il capitano di quell'Italia e titolare inamovibile sino alla finale di Rotterdam. Il numero 3 azzurro ha poi concluso la sua carriera in Nazionale con lo sfortunato (e abbastanza controverso) Mondiale del 2002, per poi continuare a guidare il suo Milan sino al 2009, anno del suo ritiro dal calcio giocato. Oggi è ancora al Milan e riveste il ruolo di direttore tecnico.

4. Demetrio Albertini

Demetrio Albertini | Graham Chadwick/Getty Images
Demetrio Albertini | Graham Chadwick/Getty Images

Presenze in Nazionale: 79
Carriera in Nazionale: 1991-2002

Euro 2000 fu l'ultima apparizione in una competizione continentale anche per Demetrio Albertini che per anni ha guidato il centrocampo azzurro e del Milan. Ha chiuso la sua carriera in Nazionale nel 2002 senza prendere parte al Mondiale mentre quella da calciatore l'ha terminata nel 2005 dopo una breve esperienza al Barcellona. Dopo il ritiro dal calcio giocato ha avuto un ruolo di primo piano nella FIGC per diversi anni sino ad essere incaricato nel 2015 tra i curatori fallimentari del Parma.

5. Fabio Cannavaro

Fabio Cannavaro | Shaun Botterill/Getty Images
Fabio Cannavaro | Shaun Botterill/Getty Images

Presenze in Nazionale: 136
Carriera in Nazionale: 1997-2010

Icona della Nazionale italiana e capitano della spedizione del 2006 in cui l'Italia divenne Campione del Mondo, Fabio Cannavaro ricopriva già da tempo un ruolo di primo piano nell'11 titolare azzurro. Ad Euro 2000 infatti giocò anche lui tutte le partite da titolare. Dopo il suo ritiro dal calcio giocato nel 2012 si dedica alla carriera da allenatore, collezionando diverse esperienze lontano dall'Europa, in particolar modo in Cina dove oggi allena ancora il Guangzhou Evergrande e per un periodo ha allenato anche la nazionale cinese.

6. Paolo Negro

Paolo Negro | Gary M. Prior/Getty Images
Paolo Negro | Gary M. Prior/Getty Images

Presenze in Nazionale: 8
Carriera in Nazionale: 1994-2000

Il difensore che per lungo tempo ha vestito la maglia della Lazio vanta appena 8 presenze in Nazionale, ma una di queste l'ha collezionata proprio ad Euro 2000 contro la Svezia. Tra l'altro fu anche l'ultima apparizione del difensore con la maglia azzurra. Dopo il suo ritiro nel 2007 si è cimentato nella carriera da allenatore ed oggi allena nelle giovanili del Frosinone.

7. Angelo Di Livio

Angelo Di Livio | Gary M. Prior/Getty Images
Angelo Di Livio | Gary M. Prior/Getty Images

Presenze in Nazionale: 40
Carriera in Nazionale: 1995-2002

Ben 40 presenze per Angelo Di Livio in maglia azzurra che però ad Euro 2000 giocherà appena 71 minuti spalmati tra Turchia e Svezia, per poi concludere la carriera in Nazionale con il Mondiale 2002. Dopo aver giocato diversi anni con la maglia della Juventus ha chiuso la carriera con la maglia della Fiorentina. Oggi dopo alcune brevi esperienze da allenatore fa l'opinionista televisivo.

8. Antonio Conte

L'esultanza di Antonio Conte | Claudio Villa/Getty Images
L'esultanza di Antonio Conte | Claudio Villa/Getty Images

Presenze in Nazionale: 20
Carriera in Nazionale: 1994-2000

Colonna della Juventus con cui ha vinto tanto sia da calciatore che da allenatore, Antonio Conte vanta anche 20 presenze in Nazionale spalmate in sei anni, ultima apparizione sarà proprio Euro 2000 dove riuscirà anche a trovare il gol nella gara inaugurale contro la Turchia. Dopo aver concluso la carriera da calciatore è diventato un allenatore affermato e vincente sia in patria che all'estero. Si è separato di recente dall'Inter con cui ha vinto lo Scudetto ed è ora in cerca di una nuova avventura.

9. Filippo Inzaghi

Filippo Inzaghi | Graham Chadwick/Getty Images
Filippo Inzaghi | Graham Chadwick/Getty Images

Presenze in Nazionale: 57
Carriera in Nazionale: 1997-2007

Filippo Inzaghi è uno dei migliori attaccanti italiani degli ultimi decenni, la sua carriera calcistica con le maglie di Juventus e Milan tra le altre è già abbastanza rappresentativa. Era il numero 9 degli azzurri a Euro 2000 dove gioca 4 partite su 6 trovando due gol. Lascerà la Nazionale nel 2007 dopo essere divenuto Campione del Mondo 2006. Dopo il ritiro dal calcio giocato avvenuto nel 2012 ha cominciato la carriera da allenatore allenando dapprima tutte le giovanili del Milan sino alla prima squadra, poi ha guidato il Venezia in B e Bologna e Benevento in Serie A. E' stato appena nominato allenatore del Brescia per la prossima stagione.

10. Alessandro Del Piero

Alessandro Del Piero | Gary M. Prior/Getty Images
Alessandro Del Piero | Gary M. Prior/Getty Images

Presenze in Nazionale: 91
Carriera in Nazionale: 1995-2008

Leggenda della Juventus e della Nazionale italiana Del Piero vestiva la maglia numero 10 a Euro 2000 dove giocò però da titolare solo contro Svezia (trovando il gol) e Olanda, subentrando però in tutte le altre partite. Concluderà la sua carriera in Nazionale nel 2008 e qualche anno dopo terminerà anche quella da calciatore. Oggi fa l'opinionista televisivo.

11. Gianluca Pessotto

Gianluca Pessotto | ED OUDENAARDEN/Getty Images
Gianluca Pessotto | ED OUDENAARDEN/Getty Images

Presenze in Nazionale: 22
Carriera in Nazionale: 1996-2002

Soltanto 22 le presenze in Nazionale per Gianluca Pessotto che però si ritagliò un ruolo di primo piano ad Euro 2000 giocando 5 partite su 6. Smetterà con la Nazionale nel 2002 senza prendere parte al Mondiale e chiuderà nel 2006 con il calcio giocato. Dal 2010 è responsabile del settore giovanile della Juventus.

12. Francesco Toldo

Francesco Toldo | Graham Chadwick/Getty Images
Francesco Toldo | Graham Chadwick/Getty Images

Presenze in Nazionale: 28
Carriera in Nazionale: 1995-2004

Uno degli eroi della spedizione di Euro 2000, quell'Europeo fu il suo punto più alto in Nazionale poiché nelle altre competizioni sia prima che dopo non scese mai in campo. Ha chiuso con la Nazionale dopo Euro 2004 in cui non scese appunto mai in campo per poi appendere i guanti al chiodo nel 2010 con la maglia dell'Inter. Dopo alcune esperienze post calcio giocato, si è un po' allontanato dal mondo del calcio per dedicare più tempo alla famiglia.

13. Alessandro Nesta

Alessandro Nesta in contrasto con Thierry Henry | Graham Chadwick/Getty Images
Alessandro Nesta in contrasto con Thierry Henry | Graham Chadwick/Getty Images

Presenze in Nazionale: 78
Carriera in Nazionale: 1996-2006

Titolare inamovibile della selezione azzurra ad Euro 2000 nonché considerato uno dei più forti difensori italiani di sempre, Alessandro Nesta sarà una colonna sino al 2006, dove si infortunerà nel terzo match della fase a gironi non potendo più scendere in campo. Qualche mese dopo giocherà la sua ultima partita in Nazionale per poi terminare definitivamente la carriera calcistica nel 2014. Terminata la carriera da calciatore si cimenta in quella da allenatore, è stato fino a marzo allenatore del Frosinone ed è stato poi sostituito da un altro Campione del Mondo, Fabio Grosso.

14. Luigi Di Biagio

Luigi Di Biagio | Ben Radford/Getty Images
Luigi Di Biagio | Ben Radford/Getty Images


Presenze in Nazionale: 20
Carriera in Nazionale: 1998-2002

Dopo aver visto i primi due match della fase a gironi di Euro 2000 dalla panchina Di Biagio scenderà poi sempre in campo fino alla finale, proseguendo poi la sua carriera in Nazionale sino al 2002 prendendo parte anche al Mondiale. Terminata nel 2007 la carriera da calciatore comincia ad allenare nelle giovanili azzurre, allenando per alcune partite anche la prima squadra che dopo Ventura era rimasta senza allenatore. La sua ultima esperienza in panchina è stata con la SPAL e si è conclusa la scorsa estate, oggi è svincolato.

15. Mark Iuliano

Mark Iuliano in contrasto con Edgar Davids | Ben Radford/Getty Images
Mark Iuliano in contrasto con Edgar Davids | Ben Radford/Getty Images

Presenze in Nazionale: 19
Carriera in Nazionale: 1998-2002

Mark Iuliano scese in campo praticamente in tutte le partite di Euro 2000 e prese poi parte anche al Mondiale 2002 dove però giocò solo i 120 minuti del match contro la Corea del Sud. Qualche mese dopo chiuderà la sua carriera in Nazionale, mentre quella da calciatore terminerà nel 2008. In seguito ha tentato l'esperienza da allenatore, l'ultima è stata quella di vice di Tudor all'Udinese nel 2018.

16. Massimo Ambrosini

Massimo Ambrosini in contrasto con Yksel Osmanovski | Gary M. Prior/Getty Images
Massimo Ambrosini in contrasto con Yksel Osmanovski | Gary M. Prior/Getty Images

Presenze in Nazionale: 35
Carriera in Nazionale: 1999-2008

Solo 134 minuti spalmati in tre partite a Euro 2000 per il centrocampista azzurro icona del Milan che terminerà la sua carriera con la Nazionale nell'Europeo del 2008, terminando invece quella da calciatore nel 2014. Oggi come altri suoi colleghi fa l'opinionista televisivo.

17. Gianluca Zambrotta

Gianluca Zambrotta | Graham Chadwick/Getty Images
Gianluca Zambrotta | Graham Chadwick/Getty Images

Presenze in Nazionale: 99
Carriera in Nazionale: 1999-2010

Terzino titolare per anni della Nazionale, Euro 2000 se lo ricorda benissimo per la clamorosa espulsione ricevuta in semifinale che lasciò l'Italia in 10 dal 30'. Ha poi continuato a vestire la maglia azzurra fino al 2010 diventando anche Campione del Mondo 2006 da protagonista. Lascia il calcio giocato nel 2013 e diventa allenatore del Chiasso, squadra in cui ha terminato la carriera e di cui è stato anche allenatore-giocatore. La sua ultima esperienza è da vice di Capello in Cina al Jiangsu. Oggi è tra gli ambasciatori di Euro 2020.

18. Stefano Fiore

Stefano Fiore | Shaun Botterill/Getty Images
Stefano Fiore | Shaun Botterill/Getty Images

Presenze in Nazionale: 38
Carriera in Nazionale: 2000-2004

Centrocampista titolare ad Euro 2000, riuscirà anche a trovare un gol nella gara della fase a gironi contro il Belgio, dopodiché continuerà con la Nazionale sino al 2004, chiudendo la sua esperienza in azzurro qualche partita dopo l'Europeo di quell'anno. Terminata la carriera da calciatore nel 2011 ha fatto parte dello staff tecnico di Massimo Oddo nella sua ultima esperienza al Pescara terminata nel 2020.

19. Vincenzo Montella

Vincenzo Montella | Gary M. Prior/Getty Images
Vincenzo Montella | Gary M. Prior/Getty Images

Presenze in Nazionale: 20
Carriera in Nazionale: 1999-2005

Di poco spessore l'Europeo del 2000 per Montella che giocherà solo il match con la Svezia oltre che 17 minuti nella finale. Poche le presenze e altrettanto pochi i gol per l'attaccante che conclude la carriera con la Nazionale nel 2005. Dopo aver lasciato il calcio giocato nel 2009 diventa allenatore con la Roma, squadra in cui ha trascorso gran parte della sua carriera, per poi allenare Catania, Sampdoria, due volte la Fiorentina (la seconda è di fatto la sua ultima esperienza da tecnico e risale al 2019) oltre che Milan e Siviglia.

20. Francesco Totti

L'esultanza di Francesco Totti | Claudio Villa/Getty Images
L'esultanza di Francesco Totti | Claudio Villa/Getty Images

Presenze in Nazionale: 58
Carriera in Nazionale: 1998-2006

Leggenda contemporanea della Roma e del calcio italiano è divenuto celebre il suo Euro 2000 per il cucchiaio fatto ai rigori contro l'Olanda in semifinale. Totti ha poi continuato a giocare in Nazionale sino al 2006 e dopo essere diventato Campione del Mondo ha dato l'addio agli azzurri. Nel 2017 dà l'addio al calcio giocato e riveste per qualche anno il ruolo di dirigente della Roma per poi lasciare a causa di divergenze con la società. Oggi fa il testimonial per diversi spot televisivi e va a caccia di talenti (ha un'agenzia di procuratori) ma non ha mai nascosto di voler tornare alla sua Roma.

21. Marco Delvecchio

Marco Delvecchio in contrasto con Laurent Blanc | OLIVIER MORIN/Getty Images
Marco Delvecchio in contrasto con Laurent Blanc | OLIVIER MORIN/Getty Images

Presenze in Nazionale: 22
Carriera in Nazionale: 1998-2004

Marcatore azzurro nella finale di Euro 2000, Delvecchio giocherà appena tre partite in quell'Europeo, continuando poi a vestire a sprazzi la maglia della Nazionale sino al 2004, ma senza prendere parte all'Europeo. Si ritira nel 2009 e successivamente svolge alcuni ruoli televisivi, cosa che fa tutt'ora.

22. Francesco Antonioli

Francesco Antonioli esulta con Francesco Toldo | Graham Chadwick/Getty Images
Francesco Antonioli esulta con Francesco Toldo | Graham Chadwick/Getty Images

Presenze in Nazionale: 0
Carriera in Nazionale: 2000

Antonioli prese parte a Euro 2000, ma senza mai scendere in campo e di fatto quell'Europeo fu l'unico momento in cui ''vestì'' la maglia azzurra. Dopo aver terminato nel 2012 la sua carriera con il Cesena continuerà a far parte della società bianconera come preparatore dei portieri, ruolo che ricopre tutt'ora.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Euro 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli