La Salernitana si muove: inviata la mail in Figc con il trust di Lotito. Ora la cessione della società

·1 minuto per la lettura

Nella giornata di ieri il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e le due società proprietarie della Salernitana (una di Enrico Lotito e l'altra di Marco Mezzaroma), hanno inviato alla Figc la proposta di trust per il club campano.

Claudio Lotito | Marco Rosi/Getty Images
Claudio Lotito | Marco Rosi/Getty Images

Lo riferisce il Corriere dello Sport, che nella sua edizione online parla di una mail con la soluzione ipotizzata recapitata nella serata di ieri alla Federcalcio e corrispondente all'ultimo giorno valido per non infrangere una delle regole Figc, ovvero quella che impedisce e vieta la proprietà di due club nella stessa serie. Tutto il procedimento è scattato in automatico dopo la fresca promozione della Salernitana in Serie A, stessa serie in cui milita la Lazio.

IL COMUNICATO DELLA SALERNITANA - "In adempimento alle prescrizioni della Federazione Italiana Giuoco Calcio, la Omnia Service S.r.l. e la Morgenstern S.r.l. dichiarano di aver trasferito le loro rispettive partecipazioni pari complessivamente all’intero capitale sociale della U.S. Salernitana 1919 S.r.l. al trust Salernitana 2021 finalizzato alla vendita delle suddette partecipazioni. È stato nominato quale nuovo Amministratore Unico della U.S. Salernitana 1919 il Generale Ugo Marchetti. Tutti gli atti sono stati trasmessi alla FIGC. Omnia Service e Morgenstern e le famiglie Lotito e Mezzaroma ringraziano il dott. Luciano Corradi per il lavoro svolto e rivolgono un affettuoso saluto e un caloroso ringraziamento a tutti i tifosi della Salernitana, alla città di Salerno e alle autorità e istituzioni salernitane per questi bellissimi anni trascorsi insieme ricchi di successi, gioie e soddisfazioni".

Segui 90min su Facebook.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli