La Spagna cancella i voli con l’Italia, salta la SBK a Jerez?

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

L’emergenza del coronavirus non si ferma e, se in Italia il Governo ha varato un decreto che prevede misure stringenti per diminuire i contagi, nel resto d’Europa si inizia ora a percepire il pericolo. La Spagna ha superato i 2000 casi di positività e si iniziano ad attuare delle misure per fermare l’epidemia.

La prima di queste è il blocco dei voli con l’Italia fino al 25 marzo, che in questo modo mette a rischio i test di Jerez della MotoGP ed il round SBK, sempre sulla pista andalusa. Nel paddock delle derivate di serie, la presenza di italiani è massiccia, pertanto il rischio che anche il terzo round della stagione 2020 possa saltare è alto. Da Dorna ancora non arriva nessuna comunicazione in merito ed i team restano nell’incognita, così come addetti ai lavori ed appassionati.

Leggi anche:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Ufficiale: rinviato il round del Qatar di Superbike

Il Circuito di Jerez dovrebbe ospitare anche i test della MotoGP dal 18 al 20 marzo, ma sembra molto improbabile che i piloti possano scendere in pista. Anche le norme imposte anche dal Governo italiano limitano gli spostamenti e raggiungere Jerez sarebbe dunque molto complicato per i piloti tricolore e per i team che provengono dalla penisola.

Per il momento, l’unico round ufficialmente posticipato per la Superbike è quello di Losail, che avrebbe avuto luogo questo fine settimana. Non si hanno notizie riguardanti ulteriori cambiamenti in calendario, mentre la stagione 2020 della MotoGP stenta a partire, con il posticipo del GP delle Americhe ed il Gran Premio dell’Argentina in forse.

Potrebbe interessarti anche...