La SPAL saluta Sala: "Da gennaio gli troveremo una collocazione"

Jacopo Sala è stato messo ai margini del progetto della SPAL, come conferma il direttore sportivo Vagnati: "Situazione che si trascina da giorni".
Jacopo Sala è stato messo ai margini del progetto della SPAL, come conferma il direttore sportivo Vagnati: "Situazione che si trascina da giorni".

L'avventura con la maglia della SPAL per Jacopo Sala è giunta già ai titoli di coda. Il laterale italiano era stato acquistato in estate per sostituire Lazzari ma l'ex Sampdoria non è per nulla riuscito nell'intento di non far rimpiangere l'attuale terzino della Lazio.

Come ha confermato il direttore sportivo della SPAL, Davide Vagnati, nel post-partita contro la Roma, da gennaio Jacopo Sala non farà più parte della rosa di Semplici.

"Abbiamo preso una decisione per quanto riguarda Sala che ultimamente non si sta allenando con la squadra, perché siamo convinti che tutti debbano essere dentro al progetto. Abbiamo visto qualche cosa di sbagliato, quindi da gennaio gli troveremo una collocazione diversa: sta dentro chi ci crede, altrimenti cambiamo perché vogliamo giocatori che abbiano fame e voglia. L’episodio di sabato c’entra nulla, è una situazione che si trascina da giorni”. 

Parole secche e dure, che lasciano intuire qualche atteggiamento non proprio professionale da parte del giocatore, o comunque qualcosa che non è piaciuta né alla dirigenza spallina, né a Leonardo Semplici.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...