La stellina azzurra N’Dour nel radar del PSG

Getty Images

“A 16 anni ho colto l’occasione di andare all’estero per crescere in un club europeo, avevo bisogno di nuovi stimoli ed il Benfica ha uno dei migliori settori giovanili al mondo, lo dimostra anno dopo anno”. Con queste parole Cher N’Dour racconta la sua scelta di approdare, così giovane, nel club portoghese. Il talento nato a Brescia, dove ha iniziato a tirare i primi calci ad un pallone, ha poi indossato proprio la maglia della squadra della sua città natale e dell’Atalanta, fin quando è capitata l’occasione Benfica. Con le Aquile è campione del Mondo e campione europeo. La sua prestanza fisica (è 190 centimetric ndr), la sua capacità d’inserimento, ed i continui progressi anche nel gioco aereo, hanno fatto sì che molte squadre mettessero gli occhi su di lui.

In scadenza il prossimo anno, il PSG guarda avanti e fiuta il colpo in prospettiva.