La telefonata ad Ancelotti e l’asse con Mendes: il Milan torna forte su Asensio

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Milan torna prepotentemente su Marco Asensio. O meglio, non lo ha mai abbandonato nonostante i primi contatti avessero portato a una certa distanza tra domanda e offerta. Trova conferme l’indiscrezione rilanciata in anteprima dal Corriere dello Sport: ci sarebbe stata, nei giorni scorsi, una chiamata di Paolo Maldini a Carlo Ancelotti per chiedere lumi sull’esterno spagnolo. L'ex tecnico rossonero avrebbe dato il suo ok al suo vecchio capitano per parlare con il giocatore.

Ascolta "La telefonata ad Ancelotti e l’asse con Mendes: il Milan torna forte su Asensio" su Spreaker.

LA SITUAZIONE - L’affare Asensio-Milan resta difficile ma non impossibile. Maldini nei prossimi giorni potrebbe presentare una proposta non troppo lontana rispetto alla richiesta d’ingaggio da 7 milioni di euro. Marco considera quella del Milan una opportunità molto interessante e di grande livello. E il suo nuovo agente Jorge Mendes ha più tavoli aperti con la dirigenza rossonera. Le parti sono in contatto per capire se si può entrare in una fase operativa della trattativa considerando che il Real Madrid parte da una richiesta di 30 milioni di euro. I tifosi del Diavolo sognano un Theo Hernandez bis.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli