La tennista Peng Shuai accusa di violenze l’ex vice primo ministro cinese

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
REUTERS/Kim Hong-Ji
REUTERS/Kim Hong-Ji

"Zhang Gaoli ha abusato di me". Con un coraggioso messaggio pubblicato sul social network cinese Weibo, la tennista Peng Shuai, ex numero 1 al mondo del ranking di doppio, ha accusato l’ex vice primo ministro cinese Zhang Gaoli di aggressione sessuale. È la prima volta che una cosa del genere accade in Cina. 

LEGGI ANCHE: Will Smith è il padre di Serena e Venus Williams in un nuovo film: «Sapevamo che sarebbe stato un successo»

Peng Shuai, che ha 35 anni, ha raccontato che l'alto esponente del Partito Comunista cinese, attualmente 75enne, avrebbe abusato di lei dopo averla invitata a giocare a tennis con lui e sua moglie. A quel tempo Peng Shuai era agli inizi di una carriera che l’avrebbe poi portata, insieme alla compagna Hsieh Su-wei di Taiwan, a vincere il titolo del doppio a Wimbledon 2013 e al Roland Garros nel 2014. 

LEGGI ANCHE: Pietrangeli: "Sinner in top ten? Può arrivare ancora più in alto"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Tennis, il colpo dell'anno di Magda Linette

La tennista ha raccontato che dopo la violenza sarebbe nata una relazione tempestosa con Zhang Gaoli. Il suo post è stato, però, cancellato pochi minuti dopo la pubblicazione. Ma era tardi: milioni di persone in Cina lo hanno letto e condiviso. Per ore il nome di Peng Shuai è stato "oscurato" su internet: inutile fare ricerche su di lei, non spuntava nulla. La tennista ha, comunque, riconosciuto di non essere in possesso di prove di quanto denunciato. Il Consiglio di Stato non ha commentato la notizia. Ma nel Paese è scoppiato uno scandalo.

LEGGI ANCHE: Australian Open, il governo di Victoria: "No ai non vaccinati"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Matteo Berrettini svela chi è il calciatore con cui ha legato di più: 'Lui è stato tanto carino'

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli