La Uefa pensa ad una novità per la Champions League: i dettagli

·1 minuto per la lettura

Si torna a parlare di un'altra novità per la fase finale della Champions League (a poche ore dalla finale tutta inglese Manchester City-Chelsea), dopo la tempesta Superlega piombata e poi andata via con la stessa velocità. Secondo il prestigioso New York Times, infatti, la Uefa starebbe riflettendo su un nuovo format della competizione. Almeno per la sua fase finale.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Si guarda, come spesso accade, al modello americano: la Uefa riflette su un nuovo format per semifinali e finali con un turno disputato in un'unica sede e a soli sette giorni di distanza tra una partita e l'altra. La cosiddetta Final Four che vedrebbe semifinali e finale a stretto giro di posta, come accade da tempo anche nell'Eurolega di basket, per aumentare gli introiti anche grazie a concerti e altri eventi "collaterali". La discussione della Uefa non avrà luogo a breve, ma in molti assicurano che l'idea piace ed è tenuta in grandissima considerazione. L'idea della Uefa, in sostanza ,è quella di trasformare la Final Four in una "Champions Week" che possa diventare un evento paragonabile al Super Bowl.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli