La UEFA risponde a Tuchel: "Nessuno ci ha chiesto di non giocare"

Tuchel non ha gradito la scelta di disputare comunque Dortmund-Monaco, ma la UEFA ribatte: "Nessuno ci ha proposto di rinviarla".

La sconfitta del Borussia Dortmund nell'andata di quarti di finale di Champions contro il Monaco è stata inevitabilmente influenzata da ciò che è successo qualche ora prima, con l'attentato al pullman del club tedesco durante il quale è rimasto ferito Marc Bartra.

 "Quando ci hanno detto che dovevamo giocare ci siamo sentiti spaesati e ignorati - ha detto Tuchel nel post gara - ci sono giocatori che stanno convivendo con la paura, ma qualcuno in Svizzera ha deciso che si doveva giocare per forza. Questo non è molto corretto".

Chiaro il riferimento del tecnico del Dortmund alla UEFA, che però ha smentito di aver imposto alle società che la partita si dovesse giocare comunque per esigenze di calendario.

"La decisione di recuperare Borussia-Monaco alle 18:45 di mercoledì - si legge in un comunicato della UEFA -  è stato una scelta condivisa con i club e le autorità. Nella riunione fatta nessuno ci ha chiesto di non giocare".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità