La volontà della Juve su Ramsey: il gallese ha rifiutato un'offerta, i bianconeri hanno un'idea precisa

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Juventus ha cambiato politica in vista del calciomercato che è appena iniziato. La sensazione è che il club bianconero non abbia voglia di concedere favori a nessuno. Lo si evince ad esempio dalla mancata cessione in prestito di Mattia Perin (via a titolo definitivo oppure farà il secondo a Szczesny).

La nuova politica bianconera riguarda da vicino anche la situazione legata al futuro di un altro giocatore facente parte della rosa bianconera: Aaron Ramsey. Il centrocampista ha parlato di "due stagioni frustranti" alla Juve ma al termine dell'Europeo ha fatto dietrofront, dicendo di voler restare in bianconero.

Aaron Ramsey | Eurasia Sport Images/Getty Images
Aaron Ramsey | Eurasia Sport Images/Getty Images

Non è di quest'idea però la Juve, che non considera fondamentale il gallese e per questo lavora per trovargli una nuova sistemazione. Ramsey, nei piani della Juve, partirà. I bianconeri vogliono cedere il giocatore solo a titolo definitivo. Stando a quanto riferito da ilbianconero.com, l'intenzione della -Juventus è quella di cedere Ramsey ma in maniera definitiva, sia per fare cassa e sia per risparmiare sull'ingaggio da 7 milioni. Se non dovessero arrivare offerte per prendere interamente il cartellino, Ramsey resterà a Torino. Intanto il gallese ha detto di no al Crystal Palace perché aspetta una chiamata dell'Arsenal che vorrebbe prendere il giocatore a costo zero. Situazione in divenire.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di calciomercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli