L'addio di Iachini alla Fiorentina: "Saluto la maglia che amo. Obiettivi raggiunti"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Altro giro e altra missione compiuta per Beppe Iachini. Il tecnico della Fiorentina ha infatti conquistato il traguardo della salvezza in anticipo, con un esonero di mezzo. Ora però è il momento dell'addio. Quella di domani sarà la sua ultima partita sulla panchina della Fiorentina. E l'allenatore, amatissimo dal popolo viola per i suoi trascorsi da calciatore, ha voluto salutare Firenze e i viola con una lettera pubblicata sul sito web ufficiale del club. Ecco la lettera.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Il mio lavoro a Firenze si conclude con l’ultima di campionato, e nel salutare una città ed una maglia che amo, sento il dovere di fare alcune riflessioni e tanti sentiti ringraziamenti. Ho sempre creduto nella centralità del ruolo delle persone e delle loro passioni e per l’educazione che ho ricevuto sono abituato a conquistare tutto ciò che ottengo sul campo, attraverso il lavoro e la dedizione alla causa.

Ritengo di aver centrato gli obiettivi che mi sono stati assegnati nonostante le grandi difficoltà che non ci hanno permesso di lavorare con continuità, riferendomi in particolar modo all’interruzione troppo precoce del rapporto lavorativo ed anche e soprattutto alla pandemia che ci ha privato del nostro fondamentale “12mo uomo in campo” ovverosia la vicinanza di tutti i nostri tifosi.

In questo senso, la consapevolezza ancora una volta di aver dato tutto per la nostra FIORENTINA, mi consente di essere molto sereno anche in questo che è il momento dei saluti.

Beppe Iachini | Gabriele Maltinti/Getty Images
Beppe Iachini | Gabriele Maltinti/Getty Images

Desidero ringraziare il Presidente Rocco Commisso e la sua famiglia, per la fiducia che più volte mi ha conferito, tutta la società, lo staff tecnico, lo staff sanitario, i magazzinieri e tutti gli addetti ai lavori vicino alla squadra per la costanza, la fedeltà e l’impegno di cui mai mi hanno privato.

Un abbraccio all’intero gruppo dei calciatori con i quali abbiamo condiviso una pagina dura delle nostre vite personali a causa del Covid-19. Evento che ci ha fatto star male ma che ci ha unito indissolubilmente per sempre. Calciatori ai quali riconosco grande professionalità ed attaccamento ad una maglia gloriosa e mai leggera.

Infine, desidero dedicare un ringraziamento sentito a tutto l’ambiente viola ed un saluto affettuoso a tutti coloro che amano incondizionatamente la MAGLIA VIOLA…

che ancora una volta MI SONO STATI VICINI GRATIFICANDO IL MIO IMPEGNO E FACENDOMI SENTIRE SEMPRE, COME SONO…

“UNO DI LORO”

In bocca a lupo a tutti per un futuro glorioso.

Beppe Iachini".

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.