L'ag. di Spinazzola spaventa la Roma: dietro le sue parole c'è il Real Madrid

·1 minuto per la lettura

L'inaugurazione della sessione di calciomercato di ieri ha messo i "brividi" alla Roma. Tutta colpa delle parole di Davide Lippi, agente di Leonardo Spinazzola, che ha lasciato intendere come il futuro dell'esterno possa non tingersi di giallorosso anche nella prossima stagione, quella che segnerà l'avvio dell'attesissima era José Mourinho.

Leonardo Spinazzola | Claudio Villa/Getty Images
Leonardo Spinazzola | Claudio Villa/Getty Images

In qualche grande squadra c'è stato, in qualche altra c'è stato vicino, ma ora deve concentrarsi sul suo percorso e speriamo di renderlo ancora migliore. Se sarà contento Mourinho di allenarlo? Se sarà il suo tecnico, sì…". Con queste parole Lippi ha aperto il fronte Spinazzola, che dopo una stagione ottima con la Roma, pur con i tanti problemi fisici dell'ultima parte di stagione, si sta rendendo grande protagonista con l'Italia a Euro 2020. Le prestazioni in azzurro sulla fascia sinitra hanno acceso i fari del mercato sull'esterno umbro, con le voci di un interessamento di Barcellona e Real Madrid "rinforzate" dalle parole del procuratore. Il neo tecnico delle Merengues, Carlo Ancelotti, avrebbe messo l'ex Juve in cima alla lista degli acquisti.

Leonardo Spinazzola con la maglia della Roma | SOPA Images/Getty Images
Leonardo Spinazzola con la maglia della Roma | SOPA Images/Getty Images

Nonostante tutto per la Roma Spinazzola non è sul mercato. A meno che non dovessero arrivare offerte superiori ai 40 milioni di euro. Se è vero che Tiago Pinto ah dalla sua un contratto da 3 milioni a stagione firmato fino al 2024 che pone il club in una situazione di forza, è anche vero che alla fine conta sempre la volontà del giocatore. Nel frattempo Mourinho... lo aspetta.

Segui 90min su Instagram e Twitch!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli