L'agente di Piccoli conferma: "L’interessamento della Juve è vero, ma è dell’Atalanta"

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

"Spero che i miei ragazzi arrivino in fondo e possano gareggiare fino all’ultimo con i talenti di tutta Europa". Lo dice Beppe Riso, procuratori di tanti talenti in giro per l'Italia, nell'intervista concessa oggi ai microfoni di Tuttosport: "Sarebbe un orgoglio per la mia agenzia, strutturata come un vero club: dallo scouting alla gestione della carriera dei giocatori. Rovella, Piccoli, Salcedo e Pellegri sono Under 21 molto forti: sarà una scelta dura anche per la vostra giuria. E attenzione a Colombo del Milan: ha un anno in meno (classe 2002) e sta facendo bene in Serie B con la Cremonese".

Piccoli - 5 gol con lo Spezia - può diventare la risposta italiana al super bomber Erling Haaland, Golden Boy 2020?
"La cattiveria in campo è la stessa. Roberto è un killer d’area come Haaland e lo sta dimostrando. Vive per il gol: il futuro è il suo".

A gennaio anche la Juventus si è interessata a Piccoli: prevede un ritorno di fiamma o l’attaccante dello Spezia tornerà all’Atalanta da protagonista?
"Prematuro parlarne adesso. L’interessamento della Juve è vero, ma è dell’Atalanta".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.