Lakers a porte chiuse: "Banner solo con i nostri tifosi"

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 12 nov. (askanews) - I Los Angeles Lakers, campioni Nba nella bolla di Orlando, non potranno riabbracciare i propri tifosi allo Staples Center "fino a nuovo ordine". La franchigia di LeBron James e compagni, ha così comunicato che il palazzo rimarrà chiuso nella prossima stagione e le partite si disputeranno a porte chiuse. Le direttive dello stato della California e delle autorità locali impediscono gli aggregamenti di un grande numero di persone. La squadra ha comunque deciso che non terrà la classica cerimonia di inizio stagione con l'innalzamento del banner celebrativo fino a quando non potrà farlo insieme ai suoi tifosi: "Apprezziamo il continuo supporto e non vediamo l'ora di ritrovarvi tutti quando sarà sicuro farlo, festeggiando il titolo conquistato e il viaggio verso un altro anello NBA" ha scritto la squadra in un comunicato. La stagione si aprirà il prossimo 22 dicembre, probabilmente con un derby contro i L.A. Clippers e la consegna degli anelli, che dovrebbe tenersi regolarmente. I gialloviola saranno anche tra le squadre impegnate nella sera di Natale, con le prime indiscrezioni che li vedono contrapposti ai Golden State Warriors.