Incubo Dazn, sull'app non si vedono Inter-Cagliari e Verona-Lazio: 'Problemi di un partner esterno'. Bufera social: 'Serve la radiolina'

·2 minuto per la lettura

Bufera contro Dazn. Parte male, infatti, la domenica del calcio in tv, con tantissimi utenti che non sono riusciti a vedere Inter-Cagliari, lunch-match delle 12.30 in onda sulla piattaforma streaming. Se sul canale 209 di Sky, infatti, la trasmissione di Dazn 1 ha funzionato in maniera regolare, grandi problemi hanno riguardato l'app

GUARDA ANCHE - Conte: "Venire all'Inter è stata la scelta più difficile"

 LE SCUSE - "Siamo spiacenti, si è verificato un problema con il video. Per maggiori informazioni, vai alla sezione Guida": questo il primo messaggio che è comparso a tutti gli utenti che hanno provato ad aprire la finestra di Dazn legata ad Inter-Cagliari, off sull'app per tutti i 90'. Immediata la bufera social contro la piattaforma, che proprio nelle scorse settimane si è aggiudicata tutte le 10 partite di ogni week-end di Serie A per il triennio 2021/2024. Grande, infatti, è la preoccupazione dei tifosi in vista dei prossimi 3 anni. Una preoccupazione che si è alimentata alle 15.00, quando anche Verona-Lazio e Reggina-Vicenza (Serie B) hanno riscontrato pesanti problemi sull'app. Che, intanto, ha aggiornato le scuse, spiegando: "Siamo spiacenti, ma a causa di un problema tecnico di un partner esterno, non possiamo garantire la corretta visione dei nostri contenuti".

 

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

 NUOVE SCUSE - Dazn ha poi affidato a un post Instagram delle nuove scuse per il disservizio: "​Siamo molto dispiaciuti di quanto sta accadendo oggi sulla piattaforma Dazn. Il problema è derivato dal servizio di autenticazione fornito da un nostro partner esterno che non è stato in grado di risolvere velocemente applicand le previste procedure di backup, pur avendo ricevuto da parte di Dazn informazioni tempestive e collaborazione immediata. Il nostro partner è attualmente al lavoro per risolvere una problematica che sembra coinvolgere più Paesi a livello europeo e stiamo investigando ulteriormente la natura del danno ed eventuali responsabilità".    

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.