Bolzano unico 'intruso' del decennio

Sportal.it

Negli ultimi dieci anni lo scudetto dell'hockey ghiaccio è andato all'Asiago (che sabato ha conquistato il tricolore) o al Renon, con una sola eccezione: la vittoria del Bolzano del 2012.

Alla fine è l'Asiago che conquista lo scudetto dell’hockey su ghiaccio al termine di una gara 3 in cui i giallorossi iniziano alla grande, con 3 goal in meno di sei minuti, ma poi devono subire il tentativo di rimonta dei padroni di casa del Val Pusteria che si riportano sotto con due reti. Si arriva, così, alle ultime battute del terzo tempo in cui i giallorossi conquistano definitivamente il loro 6° Scudetto con il goal a porta vuota di Magnabosco. Cala così il sipario su un'intensa e combattuta Serie A che è stata incerta fino al suo epilogo finale.

Val Pusteria - Asiago Hockey 2:4 (1:3; 1:0; 0:1)

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Marcatori: 1:11 (A) Magnabosco, 2:59 (A) Miglioranzi (Caporusso, Pietroniro C.), 5:45 (A) Pietroniro C., 15:07 (V) Althuber (Conci), 23:52 (V) Hofer A. (Lewis, Andergassen), 59:28 (A) Magnabosco

Val Pusteria: Furlong (Stoll), Oberrauch, Althuber, Hofer A., Lewis, MacArthur, Berger, Elliscasis, Carozza, Leitner, Andergassen, De Lorenzo Meo L., Conci, Hofer R., Helfer, McNally, De Lorenzo Meo A., March, Traversa, Pace.

Asiago: Cloutier (Stevan L.), Forte, Casetti, Ginnetti, Pietroniro P., Gellert, Caporusso, McParland, Olivero, Dal Sasso, Stevan M, Loschiavo, Vankus, Pietroniro C., Lievore, Benetti, Rosa, Magnabosco.

Potrebbe interessarti anche...