L'Atalanta potrebbe non riscattare Caldara: il Milan rischia di trovarsi tra le mani una bella gatta da pelare

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Grana Mattia Caldara per il Milan. Il difensore classe '94 di proprietà dei rossoneri ma attualmente in prestito all'Atalanta a causa di molteplici e ricorrenti problemi fisici in questa stagione è sceso in campo appena 113' minuti e alla luce di questo la Dea a giugno difficilmente riscatterà il suo cartellino.

Mattia Caldara | Eurasia Sport Images/Getty Images
Mattia Caldara | Eurasia Sport Images/Getty Images

Alla base della decisione dell'Atalanta ci sarebbero motivazioni tecniche e soprattutto economiche: i 15 milioni di euro che i bergamaschi dovrebbero versare nelle casse del Milan per riscattare Caldara sono considerati troppi per un giocatore che in questa stagione di fatto non ha mai praticamente visto il campo.

Il possibile non riscatto del cartellino di Caldara da parte dell'Atalanta al momento è solo una semplice indiscrezione ma ci sono buone possibilità che la suddetta possa concretizzarsi: alla luce di questo il Milan in estate potrebbe trovarsi tra le mani una bella gatta da pelare. Staremo a vedere come si evolverà la situazione.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.