L'Ats blocca i nazionali dell'Inter, la nota di Croazia e Danimarca: 'Faremo di tutto per avere Brozovic, Perisic ed Eriksen'

·1 minuto per la lettura

Dopo la notizia delle quattro positività al Covid-19 nel gruppo squadra dell'Inter (D'Ambrosio, Handanovic, De Vrij e Vecino) e la sospensione da parte dell'Ats del match tra nerazzurri e Sassuolo, oltre che della partenza dei calciatori per le rispettive nazionali, la Federcalcio croata si è messa in contatto con il club, la Figc, la Fifa, la Uefa e gli organi epidemiologici competenti per cercare di trovare una soluzione che consenta a Ivan Perisic e Marcelo Brozovic di aggregarsi alla Nazionale di Zlatko Dalic per gli impegni verso Qatar 2022, in programma dal 24 al 30 marzo. Ecco il comunicato: "L'HNS farà di tutto, nelle circostanze esistenti, per completare la squadra nazionale per il prossimo raduno in vista delle partite di qualificazione ai Mondiali con Slovenia, Cipro e Malta. Informeremo tempestivamente sull'ulteriore sviluppo della situazione".

LA NOTA DELLA DANIMARCA - Dalla Federcalcio danese si attendono invece notizie riguardo Christian Eriksen, con la federazione che è in contatto con il centrocampista. Sono arrivate anche le parole del responsabile delle comunicazioni della Federcalcio danese Jakob Hoyer al giornale danese tipsbladet, con il funzionario che non si espone ancora sulla possibilità che Eriksen debba restare a Milano. La nazionale scandinava dovrebbe giocare contro Moldavia, Israele e Austria e spera di poter comunque contare sul suo 10: "Siamo in contatto con Christian Eriksen e stiamo attualmente aspettando un messaggio dal club".