De Laurentiis: "Caso Juventus? Non è solo un problema italiano"

Getty Images

Intervenuto presso il salone d'onore del Coni alla presentazione del volume Codice di Giustizia Sportiva Figc, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato della bufera che sta coinvolgendo la Juventus dopo le dimissioni dei componenti del Consiglio di Amministrazione accusati di falso in bilancio e sta sconvolgendotato l'intero calcio italiano: “Non ne parlo. Ci penseranno i magistrati che stanno verificando. Non è compito mio, ma mi dispiace che il calcio non sia sempre portatore di quei valori che dovrebbero essere d’esempio per le nuove e le giovani generazioni. Comunque non è solo un problema italiano”.

Il numero uno del club azzurro, che ha chiuso la prima parte di campionato in testa alla classifica forte di un rendimento eccezionale, si è poi lasciato andare ad una riflessione sul ruolo sociale del calcio: "Molta gente soffre e non riesce ad arrivare a fine mese. Questa è una storia che è peggiorata, ma che è sempre esistita e il calcio è storicamente l'unica panacea per far stare tutti calmi e buoni, ma il calcio è malato dall'alto e in generale nel mondo dello sport purtroppo la sorveglianza è latente".