Lautaro, lodi a Conte e frecciata a Spalletti

Barcellona e Inter si prospetta una doppia sfida, sul campo e sul mercato. Il 10 dicembre a San Siro, nell'ultima giornata della fase a gironi di Champions League, i nerazzurri cercheranno di battere i blaugrana, già qualificati e già certi del primo posto, per avanzare agli ottavi, ma nelle settimane e nei mesi successivi le strade dei due club potrebbero incrociarsi sul mercato, visto l'interesse dell'Inter per Arturo Vidal e Ivan Rakitic e quello del Barcellona per Lautaro Martinez.

'El Toro', però, trascinatore della squadra di Conte nella prima parte di stagione, sembra deciso a restare a lungo in nerazzurro, come anticipato in un’intervista rilasciata a 'Sky Sport': “L'Inter è casa mia. La gente mi ha dimostrato affetto fin dal primo giorno e questo per un giocatore è fondamentale, voglio lavorare e dimostrare con umiltà che sono all'altezza di vestire questa maglia. Il mio obiettivo è rendere felici i tifosi e la mia famiglia".

L'argentino ha poi elogiato il lavoro di Conte, lanciando qualche allusione alla gestione di Luciano Spalletti...: "Lo scorso anno gocavo in una squadra con un allenatore che giocava con una sola punta in attacco, sapevo che davanti a me c'era il capitano, Icardi, il giocatore più importante per l'Inter. Quest'anno ho fatto una grande Copa America, poi ho incontrato Conte che lavora ad alta intensità, mi dà la fiducia di cui un giocatore ha bisogno e tratta tutti i giocatori allo stesso modo: questo fa sì che tutti si allenino al massimo".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...