Lautaro Martinez e il rinnovo con l'Inter: i motivi del momentaneo stop

·1 minuto per la lettura

"Voglio rimanere all’Inter a prescindere da quelle che saranno le scelte di Conte. È vero, ho parlato col Barcellona, ma poi ho scelto di rimanere qui e ho fatto bene. Non mi vedo da nessuna altra parte se non all’Inter”. Le parole pronunciate da Lautaro Martinez prima dell'addio di Antonio Conte sembrano ora distanti anni luce dopo l'allarme lanciato da Alejandro Camano:“Rinnovo? Ce lo hanno proposto ma abbiamo risposto che per adesso stiamo bene così” le parole del nuovo agente del Toro che hanno spiazzato l'ambiente nerazzurro.

Lautaro Martinez in azione con l'Argentina | Pool/Getty Images
Lautaro Martinez in azione con l'Argentina | Pool/Getty Images

Le parole del procuratore non fanno altro che confermare che tra le parti è in piedi una trattativa per il rinnovo di contratto, ma allo stesso tempo chiariscono il momentaneo rifiuto da parte del calciatore a una prima proposta avanzata dal club nerazzurro, che secondo le ultime voci sarebbe di 4,5 milioni di euro a stagione più bonus. Il nuovo procuratore spinge invece per lo stipendio da circa 6 milioni di euro a stagione, in linea con gli altri top player della rosa interista.

Il motivo del no al rinnovo è legato allo stipendio attualmente percepito e che - riferisce Calciomercato.com - non può portare l'Inter a pretendere 90 milioni di euro per una sua eventuale cessione.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli