Lautaro Martinez: "Il mio idolo è Falcao, gli ho chiesto la maglia". Poi stila la top 5 nerazzurra

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Ore importanti di vigilia per l'Inter, chiamata a vincere contro il Real Madrid stasera per continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi di Champions. Accanto a Romelu Lukaku ci sarà Lautaro Martinez, attaccante argentino che sta tornando finalmente sui suoi livelli per la gioia di Antonio Conte. El Toro, al Matchday Programme ufficiale nerazzurro, ha raccontato cinque curiosità che lo riguardano.

Falcao, l'idolo di Lautaro | Pool/Getty Images
Falcao, l'idolo di Lautaro | Pool/Getty Images

La prima è il nome del suo idolo: "Il mio idolo d'infanzia era Falcao, da piccolo lo ammiravo quando giocava al River Plate. L'ho conosciuto in Copa America, contro la sua Colombia e gli ho chiesto di scambiare le maglie". Fuori dal calcio la passione più grande di Lautaro è "il basket, mi piace seguirlo e ci giocavo spesso con mio fratello Jano. Sono nato nella stessa città di Manu Ginobili, che ho anche conosciuto".

L'esultanza con il Torino | Soccrates Images/Getty Images
L'esultanza con il Torino | Soccrates Images/Getty Images

Capitolo tatuaggi: "Il mio primo tatuaggio ha un grande significato - rivela Lautaro Martinez - e l'ho fatto presto: è il nome di mio nonno, mia madre me l'ha lasciato fare perchè era suo papà". Poi la cucina, dove Lautaro è "il re dell'asado! Il piatto che preferisco mangiare è il 'Pastel de papa', una ricetta classica argentina con patate, carne e tanti altri ingredienti. Cosa mi rende felice? Quando segno e la squadra vince, mentre nella vita privata la gioia più grande è stata la nascita di mia figlia Nina". Per chiudere l'attaccante ha stilato la sua Top 5 nerazzurra, composta da Julio Cesar, Samuel, Zanetti, Cambiasso e Milito. Quattro argentini su cinque....

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.