Lautaro tra rinnovo e rottura con gli agenti: nome nuovo per la procura, l'Inter osserva

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Negli ultimi giorni si è fatta largo la voce sulla rottura tra Lautaro Martinez e i suoi storici agenti, Beto Yaque e Rolando Zarate. C'è chi ha lanciato l'indiscrezione che la compagna Augustina voglia indossare le vesti di manager 'alla Wanda Nara' (scenario seccamente smentito sui social sia dal bomber dell'Inter che dalla bionda argentina) e chi ha invece ipotizzato una trattativa per il rinnovo condotta in prima persona, come accadde mesi fa con Milan Skriniar.

L'esultanza di Achraf Hakimi e Lautaro Martinez | BSR Agency/Getty Images
L'esultanza di Achraf Hakimi e Lautaro Martinez | BSR Agency/Getty Images

Secondo quanto risulta al Corriere dello Sport, dopo l'addio agli storici procuratori Yaque e Zarate il Toro non ha ancora trovato un nuovo agente. Motivo che secondo il quotidiano avrebbe portato a uno stop momentaneo nelle trattativa per il rinnovo con l'Inter.

"Se vorrà firmare alle condizioni che gli erano state proposte fino a due settimane fa (5 milioni netti, a salire, più bonus), potrà farlo da solo, altrimenti la pratica slitterà un po'", si legge sul giornale romano, che lancia un nuovo nome per la procura del Toro: si tratta di Alejandro Camano, agente di Achraf Hakimi, eventualmente accompagnato dal papà Martinez.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.