Lazio-Cagliari e Verona-Roma, le probabili formazioni e dove vederle in tv

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Lazio per rialzarsi dopo un doppio ko che ha fatto male, la Roma per continuare a volare a punteggio pieno in campionato. Le due squadre della capitale sfidano, rispettivamente, il nuovo Cagliari di Walter Mazzarri, accostato in estate per il dopo Inzaghi, e il Verona di Igor Tudor, anche lui fresco di nomina dopo l'esonero dell'ex Eusebio Di Francesco.

Consueto 4-3-3 per Maurizio Sarri, ​che schiera Pedro con Immobile e Felipe Anderson, confermando il centrocampo che ha faticato contro il Milan; di fronte il 3-5-2 di Mazzarri, con Nandez e Dalbert sugli esterni e con un attacco mobile, senza punti di riferimento, con Keita e Joao Pedro. ​José Mourinho prosegue con il suo 4-2-3-1, con Pellegrini al centro del progetto e della trequarti, affiancato da El Shaarawy, match winner col Sassuolo e in gol anche in Europa League, e Zaniolo, alle spalle dell'intoccabile Abraham. Tudor, invece, parte con due prime punte vere, dopo che Di Francesco ha fatto diversi tentativi anche col falso nueve: nel nuovo 3-5-2 del croato, Lasagna al fianco di Simeone, con Barak mezzala.

PROBABILI FORMAZIONI

Lazio-Cagliari ore 18, in onda su DAZN

Lazio: Reina; Lazzarri, Patric, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Leiva, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson.

Cagliari: Cragno; Caceres, Ceppitelli, Carboni; Nandez, Marin, Deiola, Grassi, Dalbert; Joao Pedro, Keita.

Verona-Roma ore 18, in onda su DAZN

Verona: ​Montipò; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Ilic, Barak, Lazovic; Lasagna, Simeone.

Roma: Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Calafiori; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy; Abraham.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli