Lazio, Calvano: "Inzaghi sondato da De Laurentiis, ma andrà in una squadra del Nord"

Francesco Manno
90min

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!

​La redazione di 90min Italia ha contattato il giornalista di fede biancoceleste, Giuseppe Calvano, a poche ore dal match di Coppa Italia tra la​ Lazio e il Napoli. Ecco le parole dell'inviato di Radio Stonata e Unfolding Roma:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio


Lazio-Napoli, che gara sarà?

"La Lazio al San Paolo arriverà da favorita, viene da undici vittorie di fila in campionato più la partita con la Juventus della finale della Supercoppa e con quella con la Cremonese in Coppa Italia. I numeri dicono questo, il Napoli invece è in crisi totale, media da retrocessione da quando è arrivato Gattuso, giocatori messi in castigo, che si danno malati da tempo, la situazione non è per niente serena e sembra che la luce sia lontana. Forse è proprio questo che la Lazio deve temere l'avversario, il calcio non è matematica, a volte la squadra più in forma vince, ma normalmente tutto viene stravolto al fischio d’inizio delle partite".

Ciro Immobile
Ciro Immobile


I partenopei venderanno la pelle oppure ti aspetti un atteggiamento remissivo degli uomini di Gattuso?

"Il Napoli gioca in casa, ha una voglia matta di dimostrare che non sono bolliti e la Lazio ha tutto da perdere. Gattuso in due giorni non può aver fatto miracoli, il solo giorno di ritiro è sintomatico, sembra un ritorno alle abitudini con Ancelotti. Ringhio è bravo a fare gruppo, al Milan ha fatto un miracolo chiudendo tutti negli spogliatoi e remando tutti insieme, a Napoli glielo permetteranno?".

La Lazio schiererà la formazione tipo oppure Inzaghi risparmierà qualche "titolarissimo" per il derby?

"Inzaghi schiererà la Lazio 1, ma mancando Luis Alberto, non convocato, sarà comunque una squadra diversa. L'uomo assist del campionato è fondamentale negli schemi del tecnico piacentino, ma Inzaghi ha dimostrato di saper variare il modo di giocare e poi ci sarà Immobile in campo, il napoletano girovago che ha tanta voglia di dimostrare che chi l’ha mandato via si sbagliò, lo dicono i numeri. Per adesso è l’attaccante più forte del campionato. Comunque solita difesa a tre, Acerbi sicuro, Lazzari e Lulic titolari, Berisha potrebbe essere la sorpresa. In avanti Immobile e Caicedo".


Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Inzaghi poteva andare al Napoli...

"Inzaghi fu sondato da De Laurentiis ma non fu vero amore ed è stato meglio cosi. Simone aveva bisogno di crescere ancora un pochino in una piazza che non ti chiede lo scudetto, ma al massimo un piazzamento in Europa League, perché per quello la Lazio è stata costruita, poi ciò che arriva in più è tutto di guadagnato. Inzaghi è maturato, ha cambiato il modo di porsi sia alla piazza che al suo staff, il futuro probabilmente gli appartiene e i tifosi della Lazio sperano sia a Roma, ma le strade portano verso il nord, non subito, ma i sondaggi di una squadra di Torino che ha la maglia a strisce ci sono stati e molto più pressanti che quelli del Napoli".

Qual è il segreto di questa Lazio?

"Il segreto è quello di crederci sempre, Inzaghi era convinto dall'inizio di fare bene. L’ha rimarcato più volte nelle conferenze stampa prima di Natale, anche questo è sintomo di crescita, anche di autostima. Quel giorno di Lazio-Atalanta è stata scritta la storia di questa stagione, lo zero a tre del primo tempo stava per segnare il futuro della Lazio e di Inzaghi, tutto sembrava andato ancora una volta, stagione buttata e tecnico mandato via. Quel secondo tempo, la rimonta fino al tre a tre ha portato una ventata di entusiasmo e credere di più nei propri mezzi, Milinkovic che accetta di giocare 10 metri più dietro per dare il via libera a Luis Alberto di inventare, Leiva il capitano senza i gradi, Acerbi che chiude tutto e tutti e Immobile trascinatore, capitano e amico di tutti. Ecco amicizia, la parola che fa rima con la Lazio di questi tempi, poi con le vittorie è ancora più facile".

Potrebbe interessarti anche...