Lazio, comunicato UFFICIALE contro Cairo: 'Atteggiamento intollerabile, nessuno fa il padrone a casa nostra. Tuteleremo Immobile in ogni sede'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il botta e risposta fra il presidente del Torino, Urbano Cairo, e il centravanti della Lazio, Ciro Immobile rischia di aprire pagine importanti che potrebbero sfociare anche in sedi diverse da quelle del campo da gara. Il portavoce della Lazio, Roberto Rao, ha infatti diramato una nota ufficiale, pubblicata sul sito ufficiale biancoceleste, in cui viene presa una posizione netta da parte del club laziale contro quanto successo ieri all'Olimpico e che ha visto protagonista proprio il patron granata.

LA NOTA Ieri sera all’Olimpico sono successe cose molto gravi per il mondo dello sport, che la Lazio non può far passare sotto silenzio. Una reazione scomposta, del Presidente Urbano Cairo, fuori luogo e in violazione delle norme, anche di lealtà, probita e correttezza, di cui qualcuno dovrà rispondere nelle sedi preposte: nessuno può permettersi di avere atteggiamenti padronali, tantomeno a casa nostra.

La verità l’ha mostrata il campo: la Lazio, a partire da Ciro Immobile, ha profuso ogni energia per onorare fino all’ultima partita il campionato, anche se qualche discutibile interpretazione e tanta sfortuna hanno tolto alla squadra un successo meritato. Il calcio è anche questo, ma forse qualcuno sperava in qualcosa di diverso. E questo non è il calcio, non è il nostro calcio.

Proprio per questo tuteleremo il nostro Capitano e la Società in tutte le sedi, legali e sportive, dalle accuse infamanti che rispediamo convintamente al mittente.

Il nostro campionato e’ stato accompagnato da una incessante campagna diffamatoria, che ha macchiato l’immagine sportiva della Lazio e ne ha condizionato i risultati. Non permetteremo che accada di nuovo.