Lazio, due giornate di squalifica per Sarri: 'Atteggiamento intimidatorio con un avversario ed espressioni blasfeme'

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Due giornate di squalifica per Maurizio Sarri. L'allenatore della Lazio, espulso nell'immediato post partita col Milan, salterà le prossime due giornate contro Cagliari e Torino, rientrando giusto in tempo per il derby contro la Roma del 26 settembre.

Questa la motivazione del Giudice Sportivo: "Squalifica per due gare effettive per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose (prima giornata); nonché successivamente al provvedimento di espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfeme (seconda giornata).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli