Lazio in finale, rivincita Inzaghi: "Nessuno vedeva la Lazio così in alto"

L'annata maiuscola proposta da Simone Inzaghi non è passata inosservata: diverse le big lo studiano, ma rimarrà alla Lazio.

La Lazio perde 3-2 contro la Roma ma approda alla finale di Coppa Italia in virtù del 2-0 conquistato nella semifinale d'andata. Un grande traguardo per la squadra di Simone Inzaghi, che a fine gara commenta la prestazione dei suoi.

Intervistato ai microfoni di 'Rai Sport', Inzaghi non nasconde la sua felicità: "Ad inizio stagione ero fiducioso, ma sappiamo che abbiamo fatto qualcosa di straordinario per la nostra gente. Sappiamo cos'è un derby in semifinale di Coppa Italia, stasera non sembrava di giocare in trasferta. Dedichiamo questo risultato ai tifosi, i miei giocatori sono stati fantastici e li ringrazio. Mi faranno passare domani il compleanno più bello della mia vita".

Ringraziamento speciale per il bomber di questa squadra: "Immobile è straordinario, ieri non si è allenato e i medici erano titubanti perchè col Sassuolo aveva sentito un dolorino. Ha stretto identi e ha fatto una gran partita, è un gladiatore".

Inzaghi ripercorre le varie fasi del match: "De Vrij dopo mezz'ora mi ha chiesto il cambio, se avessi cambiato probabilmente non avremmo preso il goal del pareggio. Abbiamo fatto una grande gara, solo nel primo quarto d'ora siamo stati titubanti. Nel complesso abbiamo meritato questa finale. Abbiamo anche vinto a San Siro nei quarti".

L'allenatore biancoceleste mette in evidenza l'importanza del gruppo: "Prendo come esempio due elementi come Bastos e Lukaku, che non stanno giocando tanto, ma sono capaci di dare una grossa mano in un momento in cui inizia a farsi sentire la stanchezza".

Archiviata la semifinale di Coppa Italia, la Lazio è chiamata subito ad un altro appuntamento importante contro il Napoli in campionato: "Dovremo recuperare energie per la partita con il Napoli, valuteremo le condizioni di De Vrij e Biglia, poi dobbiamo recuperare un giocatore chiave come Parolo. Champions? La classifica dice che siamo lì e dice che le quattro semifinaliste di Coppa Italia sono le prime quattro del campionato, alla vigilia della stagione nessuno vedeva la Lazio così in alto".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità