Lazio-Inter, il dialogo Handanovic-Sarri negli spogliatoi: 'Perché non hai fatto come Bielsa?'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Lazio-Inter continua a far discutere per l'episodio del gol di Felipe Anderson del momentaneo 2-1 con il terzino Dimarco fermo a terra e la squadra biancoceleste che ha continuato a giocare fino alla rete scatenando poi la reazione dei giocatori nerazzurri infuriati prima con l'esterno brasiliano e poi con il resto della squadra. 

GUARDA ANCHE - Chi è Maurizio Sarri?

Emerge però un altro retroscena dal tunnel che porta negli spogliatoi e che a fine partita ha visto protagonisti il portiere dell'Inter, Samir Handanovic e l'allenatore della Lazio, Maurizio Sarri. Il capitano interista a colloquio con Sarri gli ha chiesto esplicitamente "Perché non vi siete fermati?" ricevendo però come risposta da Sarri un laconico: "Ma io, più che alzare la mano verso i miei, cos’altro potevo fare?". Qui la risposta di Handanovic che stupisce tutti e che richiama un precedente di qualche anno fa: "Potevi fare come Bielsa, lo ricordi Bielsa?".

Era il 28 aprile 2019 e la partita in questione era Leeds-Aston Villa gara decisiva anche in chiave promozione. Dopo aver segnato con un uomo a terra, Bielsa ordina ai suoi di lasciar pareggiare l'Aston Villa. Finirà 1-1 e matematicamente si rivelerà fatale per il Leeds che andrà ai playoff.

GUARDA ANCHE - Sarri: "Questo calcio show non mi appartiene"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli