Lazio, Inzaghi ammette: "Cagliari bravo, ci è mancato Milinkovic"

L'allenatore della Lazio parla dell'assenza di Milinkovic-Savic e non solo: "Il Cagliari ci ha reso la vita impossibile, ma non ha rubato nulla".

Dopo il pareggio dell'Inter contro il Torino e la vittoria del Napoli, la Lazio non poteva sbagliare contro il Cagliari. La squadra di Simone Inzaghi si è però stranamente inceppata contro il Cagliari, che si è chiuso bene ed ha concesso poco ai biancocelesti.

Al termine della partita, ai microfoni di 'Sky Sport', Inzaghi ha parlato così della sfida: "Oggi il Cagliari ci ha reso la vita impossibile. Si sono chiusi bene in difesa e a noi è mancata lucidità in attacco. Sono sincero, credo ci sia mancato Milinkovic-Savic, che ormai è un giocatore insostituibile per noi".

"Siamo quarti in classifica, una posizione inaspettata ma l'abbiamo ottenuta lavorando tutti i giorni. Oggi devo dire la verità, il Cagliari non ha rubato nulla, anzi ha avuto anche importanti occasioni per segnare".

Inzaghi conclude poi: "Sono mancati i giocatori d'attacco? Ma non credo, sono entrati anche altri giocatori oltre Immobile, Keita e Anderson. Ci è mancato anche l'ultimo passaggio, qualche cambio di campo più veloce. Il rimpianto è non aver fatto le scelte giuste nel momento decisivo. Adesso c'è la sosta e spero che i giocatori possano recuperare le energie".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità