Lazio-Juve, la moviola: i quotidiani bocciano l'arbitro Fabbri. Ora rischia lo stop

Antonio Parrotto
90min

​La moviola dei quotidiani boccia l'arbitro Fabbri. Il direttore di gara di Lazio-​Juventus ha espulso Juan Cuadrado dopo un'ora di gioco, facendo sorgere dei dubbi sul rosso. A detta di molti, c'era anche un'espulsione per Luiz Felipe, autore dell'1-1, per un piede a martello su Blaise Matuidi.


Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

SS Lazio v Juventus - Serie A
SS Lazio v Juventus - Serie A

Questa la moviola della Gazzetta dello SportAl 28’ Immobile è lanciato in area, Cuadrado gli appoggia la mano sulla spalla e il laziale cade ma non sembra essere l’effetto della trattenuta e Fabbri gli indica di alzarsi. Al 31’ la Lazio reclama per un pestone a Bentancur vicino alla linea dell’area juventina. Fabbri non sembra avere dubbi nel concedere la punizione e non il rigore e le immagini gli danno ragione. Il contatto c’è ma avviene pochi centimetri fuori dall’area. Al 37’ giallo a ​Dybala che atterra Lazzari in scivolata. Al 38’ su un batti e ribatti in area contatto fra Luiz Felipe e ​Bernardeschi ma entrambi vanno sul pallone. Al 45’ altro rigore chiesto dalla Lazio su Leiva ma Bentancur colpisce la palla e non l’avversario. Al 56’ Luiz Felipe atterra fuori area Matuidi con un’entrata durissima sulla caviglia. La Juve protesta, correttamente, perché l’arbitro Fabbri vede il contrasto e lascia giocare, ma le immagini mostrano la durezza di un fallo che sarebbe stato punibile anche con un rosso diretto (caso in cui il Var Irrati avrebbe potuto richiamare l’arbitro, ma non l’ha fatto). Al 68’ Lazzari riceve palla ed è solo verso la porta avversaria, Cuadrado lo atterra. Per Fabbri è un fallo da ammonizione, il Var lo richiama e al monitor cambia idea. Cuadrado viene espulso con rosso diretto per aver negato una chiara occasione da gol: decisione corretta. Al 77’ Szczesny atterra Correa lanciato in area: corretto il rigore e il giallo per il portiere juventino. All’82’ Immobile calcia da fuori area, cade sulla linea dopo essere finito a contrasto con Bonucci che però era fermo sulla linea: niente rigore.


Secondo il Corriere dello Sport, è possibile uno stop tecnico per l'arbitro. La decisione spetta a Rizzoli: Sarebbe (sarà?) da stop tecnico Fabbri, soprattutto per come ha condotto la partita. Non ha fischiato falli evidenti, mascherandoli da grande arbitro che tiene la soglia alta, con una presunzione che è nel suo Dna. Ha indispettito tutti i protagonisti, era una lamentela continua, segno di una accettazione vicina allo zero. Soprattutto, commette due errori clamorosi, non aiutato dal VAR (sarebbe stato nel pieno delle sue funzioni). ​Emre Can in scivolata su Leiva, sfiora con la punta del piede destro il pallone, poi aggancia nettamente il piede del biancoceleste con il pallone che è ancora nella sua disponibilità. Domanda: perché non è rigore? E perché non è da VAR? Ancora, Luiz Felipe col piede a martello sulla tibia di Matuidi, qui Fabbri si supera: non fischia neanche fallo (prendendosi il vaffa di CR7). E le domande sono le stesse. Alimentate dal fatto che poi Irrati considera chiaro ed evidente il rosso per Cuadrado, quando tesi per supportare il giallo fatto da Fabbri ce ne sono (la prima: fallo avvenuto sull’esterno e a 40 metri dalla porta). Che ci potesse stare il rosso (il giocatore della Juve più vicino è a 10 metri) soprattutto se fatto in campo non giustifica l’intervento di Irrati. Perché altrimenti è difficile poi sostenere il "chiaro ed evidente". Dubbi, tanti. Come l’intervento di Cuadrado su Immobile in area sullo 0-0 (braccio dietro la schiena ma non c’è una vera e propria spinta) e quello di Bernardeschi su Luiz Felipe (prende solo l’avversario) dopo però che il biancoceleste aveva già tirato (appena prima, il tiro di Immobile era finito sulla spalla sinistra di ​Alex Sandro, non sul braccio). Pochi, dubbi, invece, sul contatto Immobile-Bonucci: l’attaccante cerca più l’avversario (che è fermo, sulla linea dell’area), sbilanciandosi in avanti.

90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A

Potrebbe interessarti anche...