Lazio-Milan, Sarri: "Futuro? Contratto non conta"

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

(Adnkronos) - Il finale di stagione della Lazio può condizionare il futuro di Maurizio Sarri? "Il contratto non conta. Posso avere anche 10 anni di contratto, ma se non sono più in sintonia con il programma e l’ambiente non rimango. Oppure viceversa: posso avere un mese di contratto ma estrema voglia di restare a tutti i costi perché sono in sintonia con tutto", dice l'allenatore. La posizione finale sarà determinante? "Sarebbe più preoccupante arrivare al quinto posto senza aver la sensazione di aver costruito qualcosa che arrivare ottavo ma con la consapevolezza di aver costruito per il futuro", aggiunge Sarri in conferenza stampa alla vigilia del match con il Milan.

"Il Milan è una squadra forte e prende un numero limitato di gol. Ci abbiamo fatto due partite che loro hanno vinto agevolmente. La distanza era netta, vediamo di assottigliarla. Spero che domani sarà una partita diversa, in entrambe le gare giocate con loro in pochi minuti abbiamo preso 2 gol", prosegue. Contro i rossoneri dovrebbe giocare dal 1' Milinkovic-Savic, guarito dall'influenza. "Sembra stare meglio rispetto a quelli che si erano influenzati. Fino a domani pomeriggio però non avremo idea su chi far giocare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli