Lazio prima in classifica nel girone di ritorno: non succedeva da vent'anni

Goal.com
Inter con due gare in meno, Juventus con una, ma per almeno un weekend la Lazio è capolista di Serie A: nel 2000 l'ultima volta.
Inter con due gare in meno, Juventus con una, ma per almeno un weekend la Lazio è capolista di Serie A: nel 2000 l'ultima volta.

La Lazio non fallisce il 26esimo turno di Serie A, scavalcando la Juventus in classifica, staccando i bianconeri di due punti e l' Inter di otto. Certo, i nerazzurri hanno due gare in meno che verranno recuperate a maggio e i bianconeri una, proprio contro i meneghini, da giocare tra due mesi e mezzo, ma intanto la formazione capitolina è in vetta alla graduatoria.

Erano ben vent'anni che i tifosi della Lazio aspettavano questo momento, dopo anni in cui si si è vinto e lottato per la Champions e l'Europa League, ma mai in maniera così roboante. A dodici giornate dal termine la società di Lotito guarda tutti dall'alto in basso, forte del capocannoniere di Serie A e di una squadra con grande qualità.

Se nel corso degli anni, degli ultimi venti, la Lazio è riuscita ad agguantare la vetta della classifica nel girone d'andata, perdendo però la posizione nel corso della stagione, era dal maggio 2000 che non raggiungeva la posizione di prima in graduatoria. Ovvero nel giorno dell'ultimo Scudetto.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Mentre la Juventus affondava a Perugia, la Lazio superava proprio all'ultima giornata Madama prendendosi la prima posizione e il titolo di Campione d'Italia. Era il 14 maggio: ora, dopo diciannove anni e dieci mesi, Simone Inzaghi è nuovamente primo in classifica. Allora come giocatore, ora come allenatore.

La questione coronavirus ha portato a diverse gare rinviate sia nel 25esimo, sia nel 26esimo turno, ma se alcune squadre dovranno aspettare settimane, o mesi, per giocare le proprie gare (Parma, Inter e Sassuolo sono le tre squadre con due partite in meno in Serie A), la Lazio ha potuto giocarle entrambe, issandosi in vetta.

Resta da capire quale sarà la decisione del prossimo turno di Serie A, con la Lazio impegnata in quel di Bergamo contro l'Atalanta. Difficile, se non impossibile, che venga rinviate altre partite del campionato, visto e considerando come non ci sia più spazio per i recuperi per alcune squadre: Inter e Juventus, ad esempio, hanno potenzialmente partite ogni tre giorni fino al 30 maggio.

Certo, la Lazio senza Coppa Italia ed Europa League avrà molto più tempo libero, da unirsi però agli impegni dell'Atalanta in Champions in caso di passaggio del turno. Caos e nodi ingarbugliati: l'unica cosa certa è il primo posto biancoceleste.

 

Potrebbe interessarti anche...