Lazio-Roma 0-0: Tanti falli e zero goal, rimpianti Champions

Goal.com
Finisce 0-0 il derby tra Lazio e Roma: giallorossi sfortunati con due legni, tra i biancocelesti espulso Radu nel finale.

Lazio-Roma 0-0: Tanti falli e zero goal, rimpianti Champions

Finisce 0-0 il derby tra Lazio e Roma: giallorossi sfortunati con due legni, tra i biancocelesti espulso Radu nel finale.

Lazio e Roma si spartiscono la posta in palio: all'Olimpico finisce 0-0, tutto invariato nella corsa Champions dove entrambe mantengono un punto di vantaggio sull'Inter. Giallorossi sfortunati con due legni colpiti, finale elettrico dopo l'espulsione per somma di ammonizioni comminata a Radu.

Inzaghi lascia in panchina Luis Alberto: al fianco di Immobile c'é Felipe Anderson dopo l'esclusione europea. Milinkovic-Savic regolarmente al suo posto in mezzo al campo, così come Parolo. Radu insieme a de Vrij e Luiz Felipe nel terzetto di difesa. Di Francesco ripropone il 3-4-2-1 di Champions: Schick e Nainggolan dietro a Dzeko, Bruno Peres al posto di Florenzi sulla destra. Juan Jesus ancora titolare.

Nonostante le premesse di spettacolo, a fare da padrona nel primo tempo è la noia e le diverse interruzioni, frutto dei tanti falli commessi: i biancocelesti provano a sorprendere la retroguardia avversaria con frequenti verticalizzazioni, inutili visto che Immobile viene più volte fermato in posizione di fuorigioco. I giallorossi escono alla distanza e quando si fanno vivi rischiano di far decisamente male: pallone perfetto di Nainggolan che premia l'inserimento di Bruno Peres, il cui diagonale si stampa sul palo a Strakosha ormai battuto. L'episodio carica la Roma che alza i ritmi nel finale di frazione, senza però far male come i tifosi si aspetterebbero.

E' indubbio che servi una scintilla per sbloccare il match, quella che è capace di offrire Ünder, inserito da Di Francesco al posto di uno spento Schick. Il turco va a prendere una posizione molto più larga rispetto al ceco, ed in effetti la sua freschezza atletica mette a dura prova i difensori la squadra di Inzaghi che a sua volta risponde con Luis Alberto, togliendo Felipe Anderson, e con Lukaku che sostituisce uno stanchissimo Lulic. Manolas è costretto a uscire dopo un contatto con Milinkovic-Savic.

La partita va a sprazzi e uno di questi è a vantaggio della Lazio che sfiora il vantaggio con Immobile e Luis Alberto, entrambi imprecisi al momento del tiro. Al minuto 80 i padroni di casa restano in inferiorità numerica: Radu, già ammonito, trattiene Ünder al limite dell'area, costringendo Mazzoleni ad estrarre il secondo giallo con conseguente espulsione. Un episodio che costringe Inzaghi a privarsi di Immobile, sostituito da Bastos, e che spinge invece Di Francesco a osare con l'ingresso di El Shaarawy per Bruno Peres.

L'uomo in meno penalizza i biancocelesti che vanno vicini a capitolare per colpa di Dzeko, prima fermato da un super intervento di Strakosha e poi dalla traversa, secondo legno di serata. Ultimo sussulto di un derby che dal punto di vista agonistico ha avuto molto da dire.

I MIGLIORI

(Dalle pagelle):

LAZIO: PAROLO

Grande prestazione in mezzo al campo, non molla un pallone e corre per tutta la partita.

ROMA: STROOTMAN

Partita di grande intensità la sua, sembra finalmente star ritrovando lo smalto dei tempi migliori.

I PEGGIORI

LAZIO: RADU

Ingenuo in occasione della trattenuta a Under che gli costa il secondo giallo e costringe la Lazio a chudere in dieci.

ROMA: SCHICK

Altra occasione sprecata, altra prestazione lontana dalla sufficenza. Non è proprio il suo anno.

Leggi altri articoli

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità