Lazio, Sarri fa fuori Lazzari. L'Inter è vigile, Inzaghi lo vuole in nerazzurro

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Manuel Lazzari potrebbe fare al caso dell’Inter, nonostante con Lotito i rapporti non siano dei migliori. La scelta di Simone Inzaghi, passato in nerazzurro, ha irrigidito il presidente biancoceleste, che già con Marotta fatica a portare avanti trattative per quell’atavico astio che esiste tra i due da quando hanno iniziato a confrontarsi in Lega. Ma Sarri ha espresso esigenze tecniche che impongono lucide riflessioni e il tecnico toscano ha chiaramente chiesto a Tare la cessione di Lazzari, secondo lui poco adatto a giocare in una difesa a quattro.

FEDELISSIMO DI INZAGHI - Ma se il profilo di Lazzari non soddisfa pienamente Sarri, per Simone Inzaghi vale invece l’esatto opposto. Il tecnico nerazzurro ne apprezza sia doti tecniche che atletiche e crede che abbia tutte le qualità per imporsi anche in nerazzurro. Il cartellino del calciatore era costato alla Lazio 13,7 milioni più il cartellino di Murgia, Lotito lo valuta attualmente una ventina di milioni, ma in assenza di offerte concrete e con il calciatore pronto a spingere perché estraneo al progetto Sarri, potrebbe abbassare le richieste. Ecco perché in questo momento l’Inter preferisce rimanere nell’ombra. I nerazzurri valutano anche altri profili, ma Inzaghi la sua preferenza l’ha espressa e corrisponde al nome di Lazzari. Sarà necessario lavorarci con prudenza, la trattativa è tutt’altro che semplice, visti i rapporti. E per questo in viale della Liberazione non mancano anche altri candidati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli