Lazio, Sarri perde la pazienza: stop all'allenamento per i cori contro Acerbi

La misura è colma per Sarri. Il tecnico della Lazio questa mattina ha interrotto l'allenamento della squadra ad Auronzo dopo gli ennesimi cori di contestazione contro Acerbi. Il toscano, come si vede da diversi video postati sui social, si è avvicinato al gruppo di tifosi assiepati alle spalle della porta dello Zandegiacomo per chiedere di smettere di inveire contro il calciatore.

"Noi siamo qui per lavorare", avrebbe detto il tecnico ai contestatori. "Lavori mister, lavori" la risposta perentoria. Dopo questo episodio, durato in tutto un paio di minuti, la seduta è ripresa e le urla si sono placate. Dal resto degli spalti intorno al campo qualcuno ha anche abbozzato un applauso verso il mister per la presa di posizione. Ma il segnale di quello che potrebbe crearsi nell'ambiente laziale se Acerbi alla fine non dovesse essere ceduto è fin troppo chiaro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli