Lazio sprecona e beffata al 95' dal Celtic: ora Inzaghi è quasi fuori

Non può sorridere Simone Inzaghi: la Lazio, all'Olimpico, non va oltre l'1-1 contro un Celtic sostenuto da 9.000 tifosi provenienti dalla Scozia. L'avvio dei biancocelesti è convincente: al 6' Immobile porta avanti i suoi con un tocco ravvicinato. La Lazio prende coraggio e spinta sulle ali dell'entusiasmo domina la prima mezz'ora. Al 38', però, il pareggio scozzese con Forrest, bravo a sfruttare un errore difensivo di Acerbi. Nel finale di primo tempo, Milinkovic e Parolo sfiorano il 2-1, ma Forster è attentissimo.

Nella ripresa Inzaghi schiera Lulic e Luis Alberto al posto di Jony e Lucas Leiva: al 68' grande chance per Milinkovic-Savic, ma Forster è ancora attentissimo. Il portiere degi ospiti si esalta ancora sul Sergente, prima che Edouard sfiori il vantaggio. Nel finale, Luis Alberto compie una grande giocata al limite dell'area, ma Forster è ancora super. Quando il pareggio sembra fissarsi sul tabellone dell'Olimpico, ecco la beffa: contropiede del Celtic e 1-2 firmato Ntcham. La vittoria casalinga del Cluj sul Rennes complica i piani di Inzaghi: scozzesi aritmeticamente qualificati, biancocelesti terzi a -6 dai rumeni. La qualificazione, ora, è appesa ad un filo. ​​



 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...