Lazio, UFFICIALE: positivi al Covid nel gruppo squadra, ma in quattro tornano ad allenarsi. Riecco Immobile

·2 minuto per la lettura

Non si ferma l'allarme Covid in casa Lazio. Dopo la partita di Champions a Bruges, che aveva visto i biancocelesti decimati dai contagi, l'emergenza resta anche in vista del match di domani contro il Torino. Ai tamponi effettuati ieri a oltre 70 persone (familiari compresi), infatti, alcuni componenti del gruppo squadra sono risultati positivi, come annunciato dal club tramite una nota ufficiale.

IL COMUNICATO - "La S.S. Lazio comunica che dagli accertamenti di ieri, venerdì 30/10, sono risultati positivi ai tamponi molecolari alcuni componenti del gruppo squadra. Sulla base di tali risultati l’intera squadra ripeterà i controlli in data odierna al fine di individuare i calciatori impiegabili nella gara di domani tra Torino e Lazio. I soggetti risultati positivi sono stati posti in isolamento domiciliare mentre la squadra osserverà un periodo di quarantena sotto sorveglianza attiva da parte dello staff medico".

VERSO IL TORINO - Cosa succede per la partita contro il Torino? Nel pomeriggio la squadra di Inzaghi scenderà in campo per l'allenamento. In giornata la società, sulla base dei risultati già emersi, deciderà se partire questa sera o domattina. Intanto, sempre oggi sono previsti nuovi tamponi come stabilito dal protocollo in caso di positività a ridosso della partita. Gli esiti degli stessi si avranno domattina. Nel caso in cui la partenza venisse spostata a domani mattina, il club biancoceleste potrebbe chiedere alla Lega il posticipo della partita alle ore 18.00, come accaduto qualche settimana fa per Napoli-Genoa dopo i casi Covid nello spogliatoio rossoblù. Una situazione in continua evoluzione, da monitorare minuto per minuto.

AGGIORNAMENTO 14.47 - Buone notizie per Simone Inzaghi: quest'oggi, infatti, si sono regolarmente allenati Strakosha, Luiz Felipe, Lucas Leiva e Immobile. Ancora fuori, invece, Luis Alberto, Lazzari e Anderson, oltre agli infortunati Vavro ed Escalante.