Le condizioni di Schumacher a 6 anni dall’incidente: parla la moglie

Michael Schumacher condizioni
Michael Schumacher condizioni

A 6 anni di distanza dal tragico incidente sugli sci che coinvolse il sette volte campione di Formula 1 Michael Schumacher, ancora poco si sa sulle sue condizioni di salute. Negli ultimi giorni la moglie Corinna ha rilasciato però alcune dichiarazioni lasciando presagire margini di miglioramento.

Le condizioni di Michael Schumacher

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Era il 29 dicembre 2013 quando il pilota, in montagna per trascorrere le vacanze natalizie con la famiglia, batté la testa contro una roccia durante una discesa di sci. Da allora la sua vita è profondamente cambiata, tanto che andò in uno stato di coma e dovette essere sottoposto a numerose operazioni. Del suo stato di salute si è sempre saputo poco. La moglie e i familiari hanno voluto preservare la sua privacy e non hanno mai rivelato particolari relativi alle sue cure.

Secondo il parere di alcuni neurologi, Schumacher sarebbe uscito dal coma per vivere in uno stato semi-vegetativo, anche se terapisti, medici ed infermieri che lo assistono nella sua casa in Svizzera non hanno mai rilasciato alcuna informazione. Nell’estate 2019 si sarebbe spostato a Parigi per sottoporsi ad una cura di cellule staminali all’ospedale Georges Pompidou. Un quotidiano locale ha anche riportato la testimonianza di un’infermiera. Queste le sue parole, che non sono però mai state confermate: “Ma si che è nel mio reparto e posso assicurarti che è consapevole e cosciente“.

Le ultime dichiarazioni ufficiali sono quelle che la moglie ha fatto pochi giorni prima dell’anniversario dell’incidente ad un magazine inglese. Corinna ha spiegato che le grandi cose iniziano con piccoli passi, aggiungendo che molte piccole particelle possono formare un grande mosaico. Parole che lascerebbero pensare ad un miglioramento delle condizioni del pilota. Lei stessa aveva ammesso che “Niente è rimasto intentato per velocizzare la guarigione di Schumacher“. Aveva infine aggiunto che “è nelle migliori mani possibili e stiamo facendo di tutto per aiutarlo“.

Potrebbe interessarti anche...