Le condizioni fisiche di Arthur condizionano il mercato della Juve: il ritiro è il momento della verità

·1 minuto per la lettura

Con i vari nazionali che raggiungeranno Torino solo nelle prossime settimane, mister Allegri avrà inizialmente a disposizione solamente una parte della rosa della Juventus nel ritiro precampionato che è iniziato ieri. Nonostante questo però, i motivi di interesse sono ugualmente molti in quanto diversi giocatori si giocheranno il posto in squadra proprio in questo ritiro.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Una delle situazioni più delicate è quella legata a Arthur. Il centrocampista ex Barcellona, in forza alla Juventus dalla scorsa stagione, si giocherà moltissimo in questo ritiro: consapevole del fatto di partire indietro nelle gerarchie e che i bianconeri prenderanno molto probabilmente Locatelli, il brasiliano deve per prima cosa capire se i problemi di calcificazione ossea tra tibia e perone che l'hanno tormentato la passata stagione sono superati o meno.

Arthur Melo | Marco Canoniero/Getty Images
Arthur Melo | Marco Canoniero/Getty Images

Arthur conta di essersi messo il problema alle spalle ma una risposta arriverà solo durante la preparazione: nel caso in cui il problema non fosse risolto per il giocatore sarà necessario procedere con l'intervento fin qui sempre rifiutato e rimandato. Una situazione in forte bilico che, di fatto, blocca anche il mercato della Juve: iniziare la stagione senza di lui significherebbe rimandare a tempo debito la cessione dei vari esuberi (Ramsey su tutti).

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli