Le panchine alla Juventus: Bernardeschi dice la sua

Sportal.it

Federico Bernardeschi è al centro del progetto di Roberto Mancini e della sua Nazionale, ma sta anche vivendo un avvio di stagione tormentato alla Juventus. E ai microfoni di 'Rai Sport' ha deciso di parlarne.

"Il fatto di aver giocato solo otto minuti in campionato è un problema, certo - ha ammesso il fantasista bianconero -, ma anche questo fa parte del gioco. Io lavoro sempre per farmi trovare pronto, ormai la Juventus è diventata uno dei primi tre club al mondo e la concorrenza è elevatissima".

"In squadra ci sono campioni e ci sono giocatori forti quanto me, quindi il mister sceglie chi far giocare a seconda di chi vedee meglio in settimana. Ci sta, è normale che nelle grandi squadre succeda questo. Quando una squadra è forte ci sono tanti giocatori di livello che rimangono in panchina", ha aggiunto l'ex giocatore di Crotone e Fiorentina.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...