Le probabili formazioni della 28ª giornata di Serie A

Davide Martini
·5 minuto per la lettura

C'è chi gioca e benedice la sosta e chi.. non gioca controvoglia. Lo strano campionato 2020-2021 si appresta a vivere l'ultimo weekend di pausa prima del rush finale con dieci giornate in poco meno di due mesi, ma intanto saluta la strana coincidenza di una capolista fermata solo dalla pandemia che ha fatto rinviare la partita tra Inter e Sassuolo. Per la nona vittoria consecutiva, quindi, Conte dovrà aspettare, con il rischio concreto di vedersi avvicinare le rivali, ovvero il Milan, che riabbraccia dall'inizio Zlatan Ibrahimovic per ripartire, e la Juventus, comunque alle prese con impegni non facili seppur contro avversari reduci da momenti opposti (nonché freschi di scontro diretto...).

Per il tecnico salentino, comunque, la possibilità di pesare il vero distacco dai bianconeri a parità di partite e in attesa di un 7 aprile di fuoco che dovrebbe (condizionale d'obbligo) vedere la disputa dei due recuperi. Godiamoci comunque una domenica che come tasso spettacolare non dovrebbe essere tra le peggiori, dall'antipasto a tutto ritmo del "Bentegodi" allo spareggio Champions dell'Olimpico, dove la Roma sarà chiamata a pensare solo al campionato in attesa di difendere l'onore italiano in Europa League.

1. Hellas Verona-Atalanta, ore 12.30

Matteo Ruggeri e Robin Gosens | Emilio Andreoli/Getty Images
Matteo Ruggeri e Robin Gosens | Emilio Andreoli/Getty Images

Hellas Verona

In campo la formazione titolare con Lazovic che vince l’ormai consueto ballottaggio con Dimarco.

3-4-2-1: Silvestri; Ceccherini, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. Indisponibili: Colley, Ruegg, Vieira, Kalinic. Squalificati: nessuno. All.: I. Juric.

Atalanta

Toloi recupera dall’infortunio di Madrid ed è in campo da titolare. Ruggeri vice Gosens, Ilicic è l’escluso dalle rotazioni offensive, mentre in porta c’è ancora Sportiello.

3-4-2-1: Sportiello; Toloi, Romero, Djimsiti; Mahele, Freuler, De Roon, Ruggeri; Pessina, Muriel; D. Zapata. Indisponibili: Hateboer, Gosens, Sutalo. Squalificati: nessuno. All.: G. Gasperini.

2. Juventus-Benevento, ore 15.00

Federico Bernardeschi | Jonathan Moscrop/Getty Images
Federico Bernardeschi | Jonathan Moscrop/Getty Images

Juventus

Alex Sandro è recuperato, ma parte dalla panchina: conferma per Bernardeschi terzino, dalla parte opposta il jolly Danilo lascia il centrocampo e fa il vice Cuadrado. Pirlo può contare anche su Bentancur, a disposizione insieme a McKennie.

4-4-2: Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Bernardeschi; Kulusevski, Rabiot, Arthur, Chiesa; Cristiano Ronaldo, Morata. Indisponibili: Demiral, Ramsey, Dybala. Squalificati: Cuadrado. All.: A. Pirlo.

Benevento

Inzaghi prova a uscire dalla crisi affidandosi ad una formazione “fisica”. Si torna alla difesa a tre con due esterni di centrocampo offensivi come l'ex Tello e Improta. Davanti vanno in panchina i trequartisti, spazio al doppio centravanti.

3-5-2: Montipò; Tuia, Caldirola, Barba; Tello, Hetemaj, Viola, Ionita, Improta; Gaich, Lapadula. Indisponibili: Depaoli, Letizia, Iago Falque. Squalificati: Glik, Schiattarella. All.: F. Inzaghi.

3. Sampdoria-Torino, ore 15.00

Karol Linetty | Jonathan Moscrop/Getty Images
Karol Linetty | Jonathan Moscrop/Getty Images

Sampdoria

Ranieri va a caccia della vittoria che manca da un mese e mezzo. Colley rientra e toglie la maglia da titolare a Ferrari, a centrocampo si rivedono Ekdal e Silva.

4-4-2: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Ekdal, Silva, Jankto; Quagliarella, Keita. Indisponibili: Letica, Torregrossa. Squalificati: Ramirez. All.: C. Ranieri.

Torino

Niente turnover per Nicola che cerca altri punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Solo due novità rispetto alla squadra che ha ribaltato il Sassuolo, Vojvoda per Murru con spostamento di Ansaldi a sinistra e Linetty al posto di Lukic. Zaza riparte dalla panchina così, a guardare anche Singo

3-5-2: Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Ansaldi, Linetty, Rincon, Mandragora, Murru; Sanabria, Belotti. Indisponibili: Nkoulou, Baselli. Squalificati: nessuno. All.: D. Nicola.

4. Udinese-Lazio, ore 15.00

Kevin Bonifazi | Jonathan Moscrop/Getty Images
Kevin Bonifazi | Jonathan Moscrop/Getty Images

Udinese

Sono tutti in attacco i dubbi di Gotti, che in difesa ripropone Bonifazi al posto di De Maio. Confermata la coppia Llorente-Pereyra a spese di Okaka e Nestorovski.

3-5-2: Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Arslan, Walace, Stryger-Larsen; Llorente, Pereyra. Indisponibili: Ouwejan, Samir, Jajalo, Deulofeu, Pussetto. Squalificati: nessuno. All.: L. Gotti.

Lazio

Caicedo non recupera, al fianco di Immobile c’è Correa con Muriqi unica alternativa. In difesa Patric la spunta su Musacchio

3-5-2: Reina; Patric, Acerbi, S. Radu; Lazzari, S. Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Immobile, Correa. Indisponibili: Fares, Luiz Felipe, Caicedo. Squalificati: nessuno. All.: S. Inzaghi.

5. Fiorentina-Milan, ore 18.00

Erick Pulgar | Gabriele Maltinti/Getty Images
Erick Pulgar | Gabriele Maltinti/Getty Images

Fiorentina

Torna Castrovilli, che scalza Eysseric dalla formazione titolare. Alla sua sinistra confermato Pulgar al posto di Amrabat.

3-5-2: Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Quarta; Caceres, Castrovilli, Pulgar, Bonaventura, Venuti; Vlahovic, Ribery. Indisponibili: Igor, Kokorin. Squalificati: nessuno. All.: C. Prandelli.

Milan

Tre novità rispetto alla formazione battuta dal Manchester, una per reparto: Dalot per Kalulu, Tonali per Meitè e il gran ritorno da titolare di Ibrahimovic dopo due mesi per Castillejo.

4-2-3-1: G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Tomori, Hernandez; Kessié, Tonali; Saelemaekers, Calhanoglu, Hauge; Ibrahimovic. Indisponibili: Calabria, A. Romagnoli, Leao, Maldini, Mandzukic, Rebic. Squalificati: Rebic. All.: S. Pioli.

6. Roma-Napoli, ore 20.45

Victor Osimhen | Jonathan Moscrop/Getty Images
Victor Osimhen | Jonathan Moscrop/Getty Images

Roma

Torna titolare Dzeko, non Smalling: in difesa c’è Cristante con conseguente confermata di Diawara a centrocampo.

3-4-2-1: Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar, Diawara, Spinazzola; El Shaarawy, Lor. Pellegrini; Dzeko. Indisponibili: Juan Jesus, Mkhitaryan, Veretout, Zaniolo. Squalificati: Bruno Peres. All.: P. Fonseca.

Napoli

Rispetto a Milano esce Mertens a vantaggio di Osimhen, mentre a centrocampo torna Fabian, ma è confermato Demme: l’escluso è Bakayoko. In difesa Hysaj vice Di Lorenzo, Maksimovic relega ancora in panchina Manolas.

4-3-1-2: Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, L. Insigne; Osimhen. Indisponibili: Ghoulam, Rrhamani, Lobotka, Petagna. Squalificati: Di Lorenzo. All.: G. Gattuso.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.