Le probabili formazioni della 30ª giornata di Serie A

Davide Martini
·5 minuto per la lettura

Reduci dalle "fatiche" del recupero infrasettimanale, Inter e Juventus tornano in campo sempre in casa per dare continuità di risultati e inseguire i propri obiettivi. Diversi, anche se fa strano dirlo: nerazzurri a caccia dell'11ª vittoria consecutiva per avvicinare lo scudetto e rispondere al solito colpo esterno del Milan, mentre Pirlo, rimbalzato momentaneamente a -4 dai rossoneri, cerca risposte confortanti dopo la rondine contro il Napoli ed è tentato di affidarsi al rinato Dybala. Per Conte, però, il Cagliari disperato sarà un osso duro, così come la Sampdoria "rilassata" per Rino Gattuso, che con il suo Napoli non può più perdere punti nella lotta al quarto posto. In serata al "Franchi" spettacolo assicurato tra la lanciatissima Atalanta e la Fiorentina: Lazio e Roma tifano per i viola per tenere vivo il sogno Champions.

1. Inter-Cagliari, ore 12.30

Jonathan Moscrop/Getty Images
Jonathan Moscrop/Getty Images

Inter

Conte a caccia del successo consecutivo numero 11 con la formazione titolare: rispetto a mercoledì torna Bastoni al posto di Darmian e Gagliardini rileva lo squalificato Barella.

3-5-2: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Brozovic, Eriksen, Young; Lukaku, Lautaro. Indisponibili: Kolarov, Perisic. Squalificati: Barella. All.: A. Conte.

Cagliari

Debutto in A per Guglielmo Vicario che sostituisce Cragno. In difesa
Walukiewicz rileva Klavan, a centrocampo torna Marin e in attacco Simeone vince il ballottaggio con Pavoletti.

3-4-2-1: Aresti; Walukiewicz, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Simeone, Joao Pedro. Indisponibili: Cragno, Ceppitelli, Tramoni, Tripaldelli, Rog, Sottil. Squalificati: nessuno. All.: L. Semplici.

2. Hellas Verona-Lazio, ore 15

Giampiero Sposito/Getty Images
Giampiero Sposito/Getty Images

Hellas Verona

Dawidowicz torna dalla squalifica, ma al posto di Lovato in difesa c’è Dimarco con Ceccherini sul centrodestra. Per il resto in campo i titolari.

3-4-2-1: Silvestri; Ceccherini, Magnani, Dimarco; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. Indisponibili: Cetin, Gunter, Benassi, Vieira. Squalificati: Lovato. All.: I. Juric.

Lazio

Musacchio completa il terzetto difensivo con ritorno di Marusic a destra. Si rivede dall’inizio Luis Alberto, seconda da titolare consecutiva per Lulic. Davanti Caicedo e non Muriqi come vice Correa.

3-5-2: Reina; Musacchio, Acerbi, S. Radu; Marusic, S. Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Caicedo. Indisponibili: Luiz Felipe, Patric. Squalificati: Lazzari, Correa. All.: S. Inzaghi.

3. Juventus-Genoa, ore 15

Giorgio Perottino/Getty Images
Giorgio Perottino/Getty Images

Juventus

Pirlo ha l’intera rosa a disposizione a parte i due positivi al Coronavirus e può scegliere, in particolare in difesa dove si rivede Demiral. A centrocampo stanno ancora fuori Arthur e McKennie.

4-4-2: Szczesny; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Rabiot, Bentancur, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. Indisponibili: Bonucci, Bernardeschi. Squalificati: nessuno. All.: A. Pirlo.


Genoa

Ballardini sceglie Behrami per la sostituzione di Strootman. Davanti terza di fila insieme per Destro e Scamacca a spese di Shomurodov. Sulle fasce assetto prudente con Zappacosta a sinistra al posto di Czyborra e Biraschi a destra.

3-5-2: Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi, Zajc, Badelj, Behrami, Zappacosta; Destro, Scamacca. Indisponibili: Lu. Pellegrini. Squalificati: Strootman. All.: D. Ballardini.

4. Sampdoria-Napoli, ore 15

Paolo Rattini/Getty Images
Paolo Rattini/Getty Images

Sampdoria

Emergenza a centrocampo dove Askildsen è l’unica altenativa a disposizione per fare coppia con Verre. Damsgaard la spunta su Jankto e in difesa Yoshida su Tonelli.

4-4-2: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Askildsen, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini. Indisponibili: Ekdal, Torregrossa. Squalificati: Silva. All.: C. Ranieri.

Napoli

Tre novità rispetto alla formazione sconfitta dalla Juventus: nuova per metà la difesa, dove tornano Manolas al posto di Rrhamani e Mario Rui per Hysaj, Bakayoko rileva Demme nella coppia di centrocampo. Inalterato il poker offensivo.

4-3-1-2: Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, L. Insigne; Osimhen. Indisponibili: Ghoulam. Squalificati: nessuno. All.: G. Gattuso.

5. Roma-Bologna, ore 18

Francesco Pecoraro/Getty Images
Francesco Pecoraro/Getty Images

Roma

Con Fazio fuori per squalifica, in difesa tocca a Fazio. Poche alternative anche in attacco, dove si vede ancora Carlos Perez e torna in panchina Dzeko

3-4-2-1: Pau Lopez; Mancini, Fazio, Ibañez; Karsdorp, Lor. Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Carles Perez, Lor. Pellegrini; Borja Mayoral. Indisponibili: Kumbulla, Smalling, Spinazzola, Mkhitaryan, Zaniolo, El Shaarawy. Squalificati: Cristante. All.: P. Fonseca.

Bologna

Uomini contati in difesa per Mihajlovic, che recupera Tomiyasu, ma solo per la panchina e che può permettersi di scegliere solo a centrocampo dove tocca a Dominguez stare fuori in avvio. In attacco torna Palacio: resta fuori Sansone e Orsolini è ancora escluso a vantaggio di Skov Olsen

4-2-3-1: Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Dijks; Svanberg, Schouten; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio. Indisponibili: Hickey, Medel, Santander. Squalificati: nessuno. All.: S. Mihajlovic.

6. Fiorentina-Atalanta, ore 20.45

Soccrates Images/Getty Images
Soccrates Images/Getty Images

Fiorentina


Eysseric è preferito a Callejon e Kouame come seconda punta al posto di Ribery. Per il resto formazione titolare con il ritorno di Amrabat al posto dello squalificato Pulgar e di Biraghi per Venuti.

3-5-2: Dragowski; Quarta, Milenkovic, Ger. Pezzella; Caceres, Castrovilli, Amrabat, Bonaventura, Biraghi; Vlahovic, Eysseric. Indisponibili: Igor, Kokorin. Squalificati: Pulgar, Ribery. All.: G. Iachini.

Atalanta

Gasperini conferma la difesa a quattro e opta per l’assetto a quattro stelle in attacco con Pasalic vice Pessina come equilibratore alle spalle di Zapata e Ilicic carta di riserva dalla panchina.

4-2-3-1: Sportiello; Toloi, Romero, Djimsiti, Gosens; Freuler, De Roon; Malinovskyi, Pasalic, Muriel; D. Zapata. Indisponibili: Hateboer, Pessina. Squalificati: nessuno. All.: G. Gasperini.

7. Benevento-Sassuolo, lunedì ore 20.45

Alessandro Sabattini/Getty Images
Alessandro Sabattini/Getty Images

Benevento

Inzaghi va a caccia dei punti tranquillità nella giornata del gran ritorno di Letizia, titolare dopo due mesi al posto di Depaoli. Per il resto fiducia alla formazione che ha fatto quattro punti tra Juventus e Parma

3-5-2: Montipò; Tuia, Glik, Barba; Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Ionita, Improta; Gaich, Lapadula. Indisponibili: Moncini. Squalificati: nessuno. All.: F. Inzaghi.

Sassuolo

Ancora lunghissima la lista degli indisponibili per l’ex De Zerbi, che porta in panchina appena sei giocatori di movimento e che è privo anche di Traoré per squalifica. Tornano però i Nazionali italiani Ferrari e Locatelli.

4-2-3-1: Consigli; Muldur, Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli; Haraslin, Djuricic, Boga; Raspadori. Indisponibili: Ayhan, Romagna, Bourabia, Berardi, Caputo. Squalificati: Traoré. All.: R. De Zerbi.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.