Le probabili formazioni della 33ª giornata di Serie A

Davide Martini
·5 minuto per la lettura

Per un conto alla rovescia solitario che parte, c'è una corsa di gruppo che si fa sempre più appassionante. L'Inter, con un calendario amico, prepara la festa Scudetto, mentre alle sue spalle s'infiamma la lotta per gli altri posti Champions, tornati "focali" per tutti i club interessati dopo la fugace tempesta della Superlega.

Così in una domenica che vede in campo molte grandi, come di consueto dopo un infrasettimanale, Atalanta e Juventus dovranno giocare d'anticipo rispetto al Napoli, in campo lunedì così come Milan-Lazio, scontro diretto cruciale per due. I campioni d'Italia uscenti sono impegnati nella mai banale trasferta di Firenze dove Pirlo riparte dalla base, anzi dalla BC: si rivede la coppia Bonucci-Chiellini dopo oltre due mesi. L'ultima volta fu contro la Roma, una delle vittorie più nette della stagione bianconera...

1. Benevento-Udinese, ore 12.30

Ouwejan | Giampiero Sposito/Getty Images
Ouwejan | Giampiero Sposito/Getty Images

Benevento

La difesa a tre, Letizia in fascia, Viola in regia e il doppio centravanti: queste le certezze di Inzaghi nella partita da vincere ad ogni costo per non iniziare a tremare

4-3-2-1: Montipò; Glik, Caldirola, Barba; Letizia, Hetemaj, Viola, Ionita, Improta; Gaich, Lapadula. Indisponibili: Foulon, Tuia, Moncini. Squalificati: nessuno. All.: F. Inzaghi.

Udinese

Novità nella formazione bianconera: oltre al ritorno di De Paul dalla squalifica c’è il ripescaggio di Ouwejan a sinistra e la seconda da titolare di Jayden Braaf in attacco.

3-5-2: Musso; Bonifazi, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Walace, Pereyra, Ouwejan; Okaka, Braaf. Indisponibili: Jajalo, Deulofeu, Nestorovski, Pussetto. Squalificati: nessuno. All.: L. Gotti.

2. Fiorentina-Juventus, ore 15

Ramsey | Jonathan Moscrop/Getty Images
Ramsey | Jonathan Moscrop/Getty Images

Fiorentina

Iachini ritrova Castrovilli che prende il posto dello squalificato Bonaventura. In difesa torna Milenkovic ed esce Martinez.

3-5-2: Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Venuti, Amrabat, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic, Ribery. Indisponibili: Borja Valero, Kokorin. Squalificati: Bonaventura. All.: G. Iachini.

Juventus

Pirlo cambia dopo la sofferta vittoria sul Parma: Chiesa non recupera, a centrocampo dentro Rabiot e Ramsey per Arthur e McKennie, tra i pali torna Szczesny, in difesa turno di riposo per De Ligt. Al fianco di Ronaldo c’è ancora Dybala.

4-4-2: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo. Indisponibili: Demiral, Chiesa. Squalificati: nessuno. All.: A. Pirlo.

3. Inter-Hellas Verona, ore 15

Sensi | Jonathan Moscrop/Getty Images
Sensi | Jonathan Moscrop/Getty Images

Inter

Difesa intoccabile, Conte medita qualche avvicendamento tra centrocampo e attacco: Sensi e Sanchez in rampa di lancio per Eriksen e Lautaro.

3-5-2: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi, Perisic; Lukaku, Lautaro. Indisponibili: Kolarov, Vidal. Squalificati: nessuno. All.: A. Conte.

Hellas Verona

Veloso non recupera, spazio ad Ilic. Difesa con tanti assenti, inalterato il trio d’attacco.

3-4-2-1: Silvestri; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Ilic, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna. Indisponibili: Ceccherini, Lovato, Veloso, Vieira. Squalificati: Sturaro. All.: I. Juric.

4. Cagliari-Roma, ore 18

Reynolds | ANDREAS SOLARO/Getty Images
Reynolds | ANDREAS SOLARO/Getty Images

Cagliari

Semplici ovvia all’assenza di Nainggolan riproponendo Zappa con accentramento di Nandez. Ceppitelli a disposizione, ma in difesa è confermato Carboni, alla quarta consecutiva da titolare.

3-4-2-1: Vicario; Rugani, Godin, Carboni; Zappa, Nandez, Marin, Duncan, Lykogiannis; Pavoletti, Joao Pedro. Indisponibili: Cragno, Rog, Sottil. Squalificati: Nainggolan. All.: L. Semplici.

Roma

Calafiori e Ibañez si aggiungono alla lunga lista di indisponibili. Fonseca pensa al Manchester United e tiene a riposo Karsdorp e Pellegrini. Nuova chance per Reynolds.

3-4-2-1: Pau Lopez; Mancini, Cristante, Fazio; Reynolds, Villar, Veretout, Bruno Peres; Carles Perez, Mkhitaryan; Borja Mayoral. Indisponibili: Calafiori, Zaniolo, Pedro. Squalificati: Ibañez. All.: P. Fonseca.

5. Atalanta-Bologna, ore 20.45

Muriel | Pier Marco Tacca/Getty Images
Muriel | Pier Marco Tacca/Getty Images

Atalanta

Senza Gosens Gasperini torna alla difesa a quattro e presenta una formazione molto offensiva con Malinovskyi sulla destra della trequarti e Muriel opposto. Djimsiti terzino sinistro. Ilicic unica carta offensiva in panchina, torna a disposizione Hateboer.

4-2-3-1: Gollini; Toloi, Palomino, Romero, Djimsiti; De Roon, Freuler; Malinovskyi, Pessina, Muriel; D. Zapata. Indisponibili: nessuno. Squalificati: Gosens. All.: G. Gasperini.

Bologna

Palacio torna titolare con spostamento in fascia di Barrow al posto di Sansone. Orsolini torna in panchina a vantaggio con Skov Olsen. In difesa occasione per Antov, a centrocampo con Dominguez out si ricompone la coppia Schouten-Svanberg.

4-2-3-1: Skorupski; De Silvestri, Antov, Soumaoro, Mbaye; Schouten, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio. Indisponibili: Dijks, Hickey, Tomiyasu, Dominguez, Medel, Santander. Squalificati: nessuno. All.: S. Mihajlovic.

6. Torino-Napoli, lunedì ore 18.30

Sirigu e Buongiorno | Jonathan Moscrop/Getty Images
Sirigu e Buongiorno | Jonathan Moscrop/Getty Images

Torino

Il ritorno di Sirigu tra i pali è la novità nella formazione di Nicola che conferma Verdi mezzala ai danni di Lukic e Baselli.

3-5-2: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo, Rincon, Mandragora, Verdi, Ansaldi; Sanabria, Belotti. Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno. All.: D. Nicola.

Napoli

Rrahmani al posto dello squalificato Manolas è l’unica novità nella formazione che ha schiantato la Lazio. Demme toena dalla squalifica e Bakayoko si riaccomoda in panchina.

4-3-1-2: Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, L. Insigne; Osimhen. Indisponibili: Ospina, Ghoulam. Squalificati: Manolas. All.: G. Gattuso.

7. Lazio-Milan, lunedì ore 20.45

Correa | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
Correa | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images

Lazio

Inzaghi torna in panchina e riparte dalla formazione sconfitta a Napoli: Correa vince il ballottaggio con Caicedo, Musacchio perde ancora quello con Fares con Marusic confermato in difesa.

3-5-2: Reina; Marusic, Acerbi, S. Radu; Lazzari, S. Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Immobile, Correa. Indisponibili: Luiz Felipe, Escalante. Squalificati: nessuno. All.: S. Inzaghi

Milan

Per l’inatteso spareggio Champions dell’Olimpico Pioli ritrova Bennacer, ma non Hernandez e Ibrahimovic: a sinistra c'è Dalot.

4-2-3-1: G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Dalot; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Leao. Indisponibili: Hernandez, Ibrahimovic, Maldini. Squalificati: nessuno. All.: S. Pioli.

Segui 90min su Facebook.