Leao rompe il digiuno: i tre motivi per cui è fondamentale il rinnovo

·1 minuto per la lettura

Un gol decisivo contro il Genoa (interrotto il digiuno che durava dal 25 febbraio) per arrivare a quota 9 in campionato. Rafael Leao si avvicina, a grandi passi, verso la doppia cifra in serie A. Sicuramente è la migliore stagione da quando veste la maglia del Milan per il forte attaccante portoghese. Sempre più stella polare di una squadra che fa una grande fatica a trovare la via della rete e non può prescindere da quello che è il suo giocatore migliore. Sia per il presente che per il futuro.

DA BLINDARE - Ci sono almeno 3 motivi evidenti per cui è necessario che il Milan trovi presto un accordo definitivo con Mendes: in primis il club rossonero non può permettersi di iniziare la prossima stagione con l’ansia di avere un giocatore a un anno dalla scadenza. Con un contratto lungo il Diavolo avrebbe una forza diversa anche sul mercato in caso di offerte che non tarderanno ad arrivare la prossima estate. Nel caso in cui il portoghese dovesse partire, in questo modo, sarebbe solo di fronte di un'offerta da capogiro. Senza dimenticare l’aspetto tecnico e progettuale, anche in previsione di un cambio di proprietà che pare sempre più imminente da Elliott al fondo del Bahrain Investcorp. Leao è il giocatore più forte della rosa e ha ampi margini di miglioramento, un Milan che punta ad alzare il livello e l’asticella non può prescindere da lui.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli