Lecce-Bologna, lite Mihajlovic-Medel: interviene l’arbitro Abisso

mihajlovic medel
mihajlovic medel

Mentre era in corso il 40′ minuto di gioco del match tra Lecce e Bologna allo stadio Via del Mare, Sinisa Mihajlovic ha litigato con Gary Medel. Il motivo è singolare: infatti, non si vede spesso un allenatore litigare con toni accesi con un suo giocatore. Ma il tecnico bolognese deve aver perso la pazienza per un motivo serio, al punto che anche dopo il fischio dell’arbitro la lite è proseguita. Tuttavia molti hanno preso in modo positivo questo comportamento di Sinisa, che è tornato sul campo con grinta e passione.

Lecce-Bologna, lite tra Mihajlovic e Medel

Sono passati 40 minuti dal fischio d’inizio di Lecce-Bologna e la partita è ancora sullo 0-0: improvvisamente, però, Tachtsidis commette un fallo. A questo punto scoppia una lite fra Medel e l’allenatore Mihajlovic: l’ex nero-azzurro, infatti, rischia di essere espulso con un cartellino rosso e questo provoca la reazione di Sinisa. Dal bordo campo il tecnico serbo si alza in piedi e si avvicina al “suo” giocatore. A pochi passi dalla panchina, infatti, il fallo si era visto chiaramente. Sinisa, però, usa termini molto duri contro Medel che risponde in modo altrettanto accentuato. L’arbitro Abisso, invece, ascolta ogni parola e alla fine fa riprendere la partita. Nonostante il fischio e la ripresa, però, la lite prosegue e il cileno corre di nuovo verso la panchina al punto che si rende necessario l’intervento del d.s. Riccardo Bigon.

Infine, nonostante i toni accesi e il diverbio tra allenatore e giocatore, il Bologna riesce a portare a casa la seconda vittoria consecutiva con un 3 a 2. Ora la squadra rosso-blu si trova nella metà sinistra della classifica.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...