Lega Pro, la Racing Roma minaccia: “Con la Cremonese al 90% non giochiamo”

Domanda d'iscrizione presentata, ma stipendi arretrati non corrisposti da 'Lady' Essien': il Como perde la Lega Pro, ripartirà da D o Terza Categoria.

Una lotta per la promozione entusiasmante quella del girone A di Lega Pro, dove Cremonese ed Alessandria sono attualmente in testa a quota 75 punti: in palio il primo posto che vale l'accesso diretto alla Serie B, ma la Racing Roma potrebbe contribuire in maniera decisiva alle sorti del campionato.

Il presidente del club ultimo in classifica minaccia infatti di non far scendere in campo la squadra in occasione dell'ultima gara in programma proprio contro la Cremonese, una scelta che di fatto regalerebbe il salto in Serie B alla squadra di Tesser, in vantaggio sull'Alessandria per gli scontri diretti.

"Ancora non è certo, ma al 90 per cento credo sia questa la nostra scelta. Ricevo telefonate continue, forse da qui a sabato si smuove qualcosa e usciranno queste famose penalizzazioni. Infatti un 10 per cento di possibilità che si giochi me lo sto tenendo ancora”, ha raccontato il patron della Racing Roma ai microfoni di 'Sky Sport'.

Pezone punta il dito contro quei club che non pagano gli stipendi e non vengono penalizzati: "Non ci sono più i presupposti per continuare questo tipo di calcio. C’è chi lo fa seriamente, nel rettangolo verde, e chi lo fa non pagando i contributi e gli stipendi. Vorrei creare questa situazione per mostrare che squadre, come la mia, pagano sempre gli stipendi mentre ce ne sono altre che non li pagano da novembre. Non va bene. A fare contratti milionari sono buoni tutti, ma bisogna anche mantenere fede agli impegni presi. So per certo che ci sono squadre che non hanno rinnovato fidejussioni, ma non vengono penalizzate, e invece società come la mia che ne ha presentate di validissime. Paghiamo gli stipendi, i contributi: noi lo facciamo, altri no e non mi sembra corretto”.

Se la Racing Roma dovesse disertare l'ultimo appuntamento farebbe un grave danno all'Alessandria, che punta proprio sugli avversari della Cremonese per poter sperare ancora nella promozione diretta.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità