Lettera De Rossi ai tifosi: "Nessuno vi amerà più di me"

Adx
Askanews

Roma, 25 mag. (askanews) - "Nessun mai vi amerà più di me. Arrivederci". Termina con la citazione di un coro della Curva Sud la lettera che Daniele De Rossi ha voluto dedicare ai tifosi della Roma ad un giorno dall'addio in programma per Roma-Parma, ultima giornata di Serie A 2018/19. La lettera, allegata all'immagine del numero 16 bambino con la maglia giallorossa, si apre così: "Riguardando questa foto, che ormai conoscete tutti, mi rendo conto di quanto io sia stato fortunato, una fortuna mai data per scontata e per la quale non sarò mai abbastanza grato. È stato un viaggio lungo, intenso, sempre accompagnato dall'amore per questa squadra".

"Il 26 maggio di qualche anno fa abbiamo vissuto una giornata dopo la quale pensavamo di non poter tornare a sorridere - ha scritto De Rossi - Lo pensai anche io, finché non vidi il tatuaggio di un tifoso con scritto "27 maggio 2013, eppure il vento soffia ancora". Non so a chi appartenesse questo tatuaggio, ma so che il vento ricomincerà a soffiare anche da questo 27 maggio".

Poi la conclusione: "Mai come in questi giorni ho sentito il vostro affetto: mi ha travolto e mi ha riempito il cuore. Mai come in questi giorni vi ho visto così uniti per qualcosa. Ora, il regalo più grande che mi potete fare è mettere da parte la rabbia e tutti uniti ricominciare a soffiare per spingere l'unica cosa che ci sta a cuore, la cosa che viene prima di tutto e tutti, la Roma".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...