Levante, Doukoure segna ed esulta chiedendo la libertà degli schiavi neri in Libia

Goal.com
Bel gesto di Cheik-Doukoure, centrocampista del Levante: dopo il goal del vantaggio, ha esultato chiedendo la libertà per gli schiavi neri in Libia.
Bel gesto di Cheik-Doukoure, centrocampista del Levante: dopo il goal del vantaggio, ha esultato chiedendo la libertà per gli schiavi neri in Libia.

Nella 12ª giornata della Liga spagnola, il Levante ha ottenuto un prezioso successo esterno contro il Las Palmas, che ha permesso di fare ai valenciani un bel balzo in avanti in classifica.

Fra i protagonisti della partita il centrocampista ivoriano Cheik Doukoure, autore del 1° goal ospite al 71' minuto su assist di Tono.

Oltre ad aver portato in vantaggio i suoi, il giocatore africano si è però reso protagonista di un bel gesto subito dopo: Doukoure ha infatti esultato mimando 2 mani incatenate per chiedere la liberazione degli schiavi neri in Libia.

L'ONU ha denunciato infatti nei giorni scorsi come nel Paese nordafricano si pratichi la vendita all'asta dei migranti come veri e propri schiavi. Prassi dimostrata anche in un recente reportage della 'CNN'.

Doukoure, che con il Las Palmas ha siglato la sua prima rete stagionale nella Liga, ha voluto così mandare un messaggio forte di libertà, chiedendo con la sua esultanza la liberazione di tutti gli schiavi neri detenuti nelle prigioni libiche.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...